Spoleto: Ingaggiato il nazionale canadese Van Berkel

SPOLETO – Arriva al centro della rete il nuovo grande colpo di mercato della dirigenza Monini Marconi per la Serie A2 2017/2018. A vestire la maglia olearia sarà il nazionale canadese Lucas Van Berkel, gigante di 208 cm e grande presenza sotto rete, fresco campione di Svizzera con la maglia del Volley Amriswil. Un atleta che la dirigenza olearia segue da tempo, ritenendolo il profilo giusto per completare una batteria di centrali che, con la conferma di Matteo Zamagni e l’ingaggio di Marco Cubito, si presenta ai nastri di partenza come una delle più complete del campionato.

Lucas è attualmente impegnato nella World League con la sua nazionale (recentemente ha giocato anche contro l’Italia) ma, tra un allenamento e l’altro, ha trovato il tempo di commentare il suo trasferimento alla corte di coach Riccardo Provvedi. “Ho sempre voluto vivere e giocare in Italia, ci sono stato due volte in visita a Milano e Roma ma ora mi trasferirò stabilmente per disputare uno dei campionati più belli del mondo, per me è un sogno che diventa realtà. So quanto sia competitivo il livello della Serie A2, ci sono tanti grandi giocatori che non vedo l’ora di affrontare”.

Prima di lui, altri canadesi si sono affermati nelle leghe italiane, come ad esempio lo schiacciatore Stephen Maar con cui Lucas ha avuto modo di parlare a lungo durante la World League. “Si, ho parlato molto con Stephen dell’Italia e del campionato italiano, mi ha detto che è un gran bel campionato e soprattutto mi ha parlato benissimo di Stefano Giannotti, suo ex compagno di squadra a Padova e mio futuro compagno a Spoleto”.

Il centralone canadese, che compirà 26 anni a novembre, sembra davvero entusiasta per la sua nuova avventura ed ha già un messaggio da rivolgere ai tifosi spoletini. “Sono veramente  felice di giocare a Spoleto, ho sentito dire che i tifosi sono molto caldi e vicini alla squadra durante le partite e questa è un’altra delle ragioni per cui ho accettato di trasferirmi alla Monini Marconi. Prometto che io e i miei compagni faremo il possibile per portare Spoleto al successo”.

Sia con la sua squadra di club che in nazionale Lucas ha messo in evidenza eccellenti doti d’attacco e nel fondamentale del muro, mostrando per altro una notevole agilità negli spostamenti laterali verso posto 2 e posto 4, cosa non scontata per un giocatore della sua mole. I suoi centimetri e la sua esperienza internazionale saranno certamente molto utili alla Monini Marconi per affrontare una stagione lunga e difficile.