Sudamericano per Club: L’Argentina sfiora il cappotto nelle 2 semifinali, ma il Sada Cruzeiro rimonta dallo 0-2 e 24-25

Il Sada Cruzeiro si salva e va in finale

BELO HORIZONTE – Si sono disputate nella notte italiana le due semifinali del Campionato Sudamericano per Club e le due formazioni argentine sono arrivate ad un punto dal piazzare un clamoroso cappotto ai danni delle 2 formazioni brasiliane.

Nella prima semifinale i padroni di casa del Minas sono parsi in partita sino al 23-21 del 1° set, poi 2 muri di Bartman, un ace float di Stulenkov su Bob (24-25) ed un primo tempo di Ramos (25-27) hanno svoltato il set e la partita in favore dell’UPCN che ha dominato il resto dell’incontro approfittando anche della giornata sottotono del Minas.

Nella seconda semifinale l’Obras del piccolo Matias Sanchez (solo 173cm, ma già miglior palleggiatore ai mondiali U19 2013, ai mondiali U21 2015 e ai mondiali U23 2017) e dei nazionali cubani Herrera (in giornata di grazia) e Melgarejo ha messo alle corde il Sada Cruzeiro con una prestazione convincente in battuta e in attacco. La formazione di Marcelo Mendez è partita male sia nel primo set (poi rimontato, ma comunque ceduto ai vantaggi), sia nel secondo (inseguimento mai completato) che nel terzo (13-17). Ad un passo dalla clamorosa eliminazione Sander, Evandro e compagni sono però riusciti a rientrare in partita e a svoltarla con Rodriguinho (subentrato a Filipe) che ha piazzato i 3 punti consecutivi decisivi: il 25-25 in attacco (salvando l’unico match point dell’Obras) e poi il 26-25 e 27-25 a muro. Gli argentini sono rimasti in scia nel 4° set in cui però il Sada Cruzeiro è stato quasi sempre avanti nel punteggio sino al 25-23 nel finale. Nel tie-break il Sada ha allungato con un muro su Quiroga (6-4), un contrattacco di Rodriguinho (7-4) ed un errore di Herrera (8-4) che ha comunque riportato sotto i suoi con l’ace dell’11-9. Un errore di Luan Weber (13-12) ha riaperto il match, ma Rodriguinho (14-12) ed Isasc non hanno fallito i palloni decisivi.

Risultati 1 marzo
Finale 5°-6° posto
Nacional (Uru) – Regatas (Per) 0-3 (17-25 22-25 13-25)

Semifinali 
Fiat Minas (Bra) – UPCN (Arg) 0-3 (25-27, 18-25, 14-25)

Sada Cruzeiro (Bra) – Obras de San Juan (Arg) 3-2 (24-26, 22-25, 27-25, 25-23, 15-13)

Programma 2 marzo (orario locale, per l’orario italiano aggiungere 4 ore)
ore 17.30 Finale 3°-4° posto: Fiat Minas (Bra) – Obras de San Juan (Arg)
ore 20.30 Finale 1°-2° posto: UPCN (Arg) – Sada Cruzeiro (Bra)

Nota
La manifestazione mette in palio un pass per il Mondiale per Club (o per la sua versione ridotta se saranno confermati i rumor dal Brasile che indicano per la prossima stagione una sfida secca tra la vincente di questo torneo e la vincente della Champions League).

Sostieni Volleyball.it