Sudamericano per Club: Lopez non basta, settimo titolo per il Sada Cruzeiro

Finale 1°-2° posto
Sada Cruzeiro – UCPN 3-1 (25-18, 14-25, 25-19, 25-23)
Sada Cruzeiro: Fernando Kreling “Cachopa” 1, Luan Weber 14, John Gordon Perrin 5, Facundo Conte 21, Isac Santos 12, Otavio Pinto 8, Lucas Deus “Lukinha” (L); Rodrigo Leme “Rodriguinho” 0, Evandro Guerra 2, Filipe Ferraz 0, Hugo Hamacher 2. All: Marcelo Mendez.
UPCN: Sebastian Brajkovic 2, Nikolay Uchikov 1, Alejandro Toro 10, Miguel Angel Lopez Castro 21, Martin Ramos 7, Maximiliano Gauna 5, Nicolas Perren (L); Mateo Bozikovich 0, Federico Martina 8, Manuel Armoa 0, Dmytro Mishchuk 1, Nicolas Zerba 0. All: F. Armoa.

CONTAGEM – Il Sada Cruzeiro è per la settima volta Campione del Sudamerica e così qualificato alla prossima edizione del Mondiale per Club. Per la formazione di coach Marcelo Mendez è il quinto titolo consecutivo, a cui vanno aggiunti quelli vinti nel 2012 e nel 2014.

Dal 2010 sono 37 trofei vinti e 44 finali giocate su 50 tornei disputati per la formazione di maggior successo della storia brasiliana.

Grazie ad un’altra grande prova dello schiacciatore della nazionale cubana Lopez (21 punti con 6 ace dopo i 31 punti della semifinale contro il Funvic) l’UPCN ha provato a spaventare la favoritissima corazzata verdeoro, ma alla fine ha dovuto alzare bandiera sotto i colpi di Conte (21 punti anche per lui) e di Isac che nel combattuto quarto set sono stati i terminali preferiti dell’MVP Cachopa.

LA PARTITA
1° set: Lopez (7 punti nel set) fa il primo break del match con un ace (3-4) e tiene avanti i suoi sino all’8-9, ma appena Brajkovic va da Uchikov arrivano le murate di Perrin ed Otavio: 11-9. Luan piazza il contrattacco del +3 (12-9), Conte quello del +4: 16-12. Isac, sempre in contrattacco, sigla il il nuovo massimo vantaggio (20-15) ed il finale di set è in discesa. Conte trova il pallonetto del 23-17 e alla prima palla set chiude l’errore in attacco di Uchikov: 25-18.

2° set: Dopo aver concesso un solo break point tutto il primo set la fase sideout del Sada Cruzeiro va in tilt nel secondo parziale. Prima arrivano i muri di Brajkovic e Ramos su Conte ed Otavio (3-5, 3-6), poi è notte fonda sui potenti servizi del cubano Lopez (1 ace in questa rotazione) che lanciano gli argentini sul 4-12 grazie anche a qualche errore dei locali. La formazione di casa è infatti irriconoscibile in questo set in cui concede ben 7 errori in attacco ed un totale di 11 errori punto. Finisce 14-25 nonostante i cambi di Mendez, mentre funziona l’ingresso di Martina al posto dell’evanescente Uchikov sulla sponda argentina.

3° set: Il Sada Cruzeiro torna al sestetto iniziale e riordina le idee, ma deve comunque incassare 2 ace da Lopez: 5-7. Isac pareggia (7-7), Cachopa trova impreparato Perren in ricezione: 9-8. Martina concede il 10-8, ma si rifà col 10-10. Luan (12-10) e Conte (14-11) in contrattacco ed Isac dai 9 metri (15-11) lanciano la fuga. Lopez, un po’ calato in attacco e un po’ dimenticato dall’alzatore, torna a farsi sentire dalla battuta col 6° ace personale: 17-15. Otavio risponde con la stessa moneta (19-15), ma Toro non molla (19-17). L’ingresso di Mishchuk per Gauna in prima linea è deleterio (1 attacco out e almeno un’invasione gratuita) e assieme ai colpi di Conte lancia il Sada Cruzeiro sul 24-17. Ancora Conte chiude sul 25-19.

4° set: Lopez riparte con 2 punti consecutivi, Isac regala lo 0-3, Luan concede il 4-8. Il Sada Cruzeiro accorcia con un errore da posto 6 di Lopez (7-9) e un ace di Otavio (8-9). Toro pesca l’ace del 9-12, ma Otavio a muro su Ramos (14-15) e Conte in contrattacco colmano il gap: 16-16. Isac sfrutta la battuta di Otavio e trova subito il sorpasso: 17-16. Conte (8 punti nel set) è il più serivito ed è suo il 19-17. Il nastro premia la battuta di Toro (19-19), ma poco dopo anche quella di Conte (21-19). E’ il break decisivo: il Sada Cruzeiro può tirare un sospiro di sollievo sull’errore in battuta di Lopez (24-22) e Conte non fallisce l’attacco della vittoria (25-23).

Finale 3°-4° posto
Funvic Taubaté – Bolivar 3-1 (25-19, 26-24, 21-25, 25-13)

Premi individuali
Migliori schiacciatori: Facundo Conte (Sada) e Miguel Angel Lopez Castro (UPCN)
Migliori centrali: Otavio Pinto (Sada) e Mauricio Souza (Funvic)
Miglior libero: Nicolas Perren (UPCN)
Miglior opposto: Luan Weber (Sada)
Miglior palleggiatore: Sebasian Brajkovic (UPCN)
MVP: Fernando Kreling “Cachopa” (Sada)

Sostieni Volleyball.it