foto
MODENA – Nel pomeriggio di ieri la Lega Pallavolo Serie A maschile ha emesso una nota stampa in cui specifica le modalità di qualificaziona alla Supercoppa 2013/14.
 
La note diceva che: “la Serie di Finale della Linkem Cup, oltre allo Scudetto 2013, deciderà anche la sfidante dell’Itas Diatec Trentino alla prossima Supercoppa.
 
La squadra trentina ha già conquistato la propria partecipazione vincendo la Del Monte Coppa Italia. Se si aggiudicasse anche lo Scudetto, alla Supercoppa della prossima stagione parteciperà la Cucine Lube Banca Marche Macerata in quanto finalista della Coppa Italia. Se a vincere il Campionato sarà la Copra Elior Piacenza, saranno gli emiliani a partecipare al trofeo della Lega insieme a Trento”.

In serata la Copra Elior Piacenza ha emesso una dura nota a firma del patron Molinaroli nella quale contesta la decisione di Lega Volley.

La nota

Apprendiamo con grande stupore, dal comunicato or ora divulgato dalla Lega Volley, i nomi delle squadre partecipanti alla Supercoppa 2013: Itas Diatec Trentino (in quanto vincitrice della Coppa Italia 2013) e Lube Banca Marche Macerata (in quanto seconda classificata alla Coppa Italia 2013) nell’ipotesi che la vincitrice dello scudetto sia Itas Diatec Trentino.

Il nostro grande stupore è motivato dal fatto che, meno di 10 giorni fa, per la precisione il 22/04/2013 alle 14.56, la Lega Volley stessa ci aveva comunicato che saremmo stati noi, Copra Elior Volley, a giocare la Supercoppa 2013 in quanto finalisti del Campionato e in ragione del fatto che Itas Diatec Trentino è già classificata.

Molinaroli e De Cecco – foto © Tarantini, rip. vietata
E’ evidente che, subito e anche con una certa soddisfazione, ci eravamo prodigati per informare i nostri Sponsor, i nostri tifosi, la nostra community, e per divulgare la notizia sui media. Tra l’altro, su questo fronte, siamo stati ben supportati dai giornalisti sportivi, alcuni dei quali hanno ricevuto la conferma della notizia dalla Lega stessa, in occasione di telefonate fatte per avere maggiori informazioni.

E’ chiaro che non siamo disposti ad accettare questa novità che ci crea un significativo danno di immagine su tutti i fronti, per non parlare del malcontento in Società a tutti i livelli e soprattutto del nervosismo che sta intossicando i nostri atleti. E a questo proposito non comprendiamo questo esagerato tempismo del comunicato: giusto alla vigilia di una gara di finale per noi importantissima. (Ma non si poteva aspettare giovedì pv o il 13 maggio?).

Quindi fermo restando che non siamo assolutamente disposti ad accettare questa novità, invitiamo caldamente la Lega Volley a trovare una soluzione in merito perchè la nostra squadra sicuramente si presenterà in campo il giorno della Supercoppa 2013. Inoltre ci riserviamo di valutare i danni di immagine e economici sopra descritti che non abbiamo nessuna intenzione di supportare personalmente.

Concludiamo dicendo che siamo molto delusi e amareggiati: noi oggi avremmo dovuto restare concentrati sulla nostra Finale e invece siamo qui a spendere energie per difenderci da un “colpo basso” e ad avvelenarci lo spirito e la mente nel cercare di capire una “mossa” quanto meno spiacevole e che mette in ridicolo noi e tutto il nostro sistema.

Copra Elior Volley
Il Presidente