Supercoppa A1 F.: Scandicci sfida la corazzata Conegliano. Barbolini: “Siamo all’inizio, è la sfida più difficile”

247

SCANDICCI – Tempo di semifinale per le ragazze di Massimo Barbolini, la Savino del Bene Scandicci, che domani incontreranno l’Imoco Volley Conegliano alla prima partita ufficiale nella stagione.

Una sfida che sulla carta può sembrare impossibile, ma la nuova Savino Del Bene Volley targata Barbolini ha dimostrato di tenere sia nel gioco che nella testa.

EX E PRECEDENTI – Alla Savino Del Bene Scandicci c’è Ofelia Malinov, seppur assente per l’operazione al ginocchio, a Conegliano nel 2016 e Letizia Camera passata in veneto nella stagione 2012-13. Quello di domani sarà il diciottesimo (tra Campionato e Coppe) incontro tra le due squadre con tredici vittorie venete e quattro toscane. L’ultima sfida giocata tra le due squadre è avvenuta al PalaYamamay alle Final Four di Coppa Italia e finì 3-0 per le venete.

LE AVVERSARIE – Coach Santarelli potrebbe scegliere Wolosz opposta ad Egonu, De Kruijf-Folie al centro mentre la coppia Sylla-Mckenzie agirà in banda con De Gennaro come libero.

PARLA BARBOLINI – Le parole di Coach Barbolini: “Sarà una partita difficile, Conegliano l’anno scorso ha perso solo una partita. Vorranno ripartire da lì. C’è l’incognita della competizione all’aperto, ma se abbiamo un piccolo vantaggio è quello di avere il ritmo partita. Loro avranno fatto amichevoli, ma non hanno giocato partite ufficiali. La sfida contro Conegliano è la più difficile che poteva capitare a qualsiasi squadra del mondo, ma siamo all’inizio”.

Sostieni Volleyball.it