Supercoppa di Turchia F.: Vittoria facile per il Vakif di Guidetti. 3-0 al rimaneggiato Fenerbahce

749
Il capitano Gozde riceve la supercoppa

Supercoppa di Turchia (15 ottobre)
Fenerbahce Istanbul – Vakifbank Istanbul 0-3 (14-25, 18-25, 22-25)
Fenerbahce: Tomkom 0, Dagdelenler 3, Babat 3, Uslupehlivan 8, Rahimova 13, Erdem 7, Dalbeler (L); Melis Yilmaz 0, Akin 2, Toksoy Guidetti 2, Cakiroglu 0, Jerkov 3. Non entrata: Natalia Pereira. All: De Brandt.
Vakifbank Istanbul: Aydemir Akyol 4, Kirdar Bracceschi 6, Rasic 4, Sloetjes 15, Zhu Ting 15, Akman Caliskan 8, Orge Guner (L); Robinson 1, Gurkaynak 0. Non entrate: Ozbay, Aykac (L), Durul, Senoglu, Gunes. All: Giovanni Guidetti.

ANKARA – Il Vakifbank di Guidetti mette in bacheca la sua terza Supercoppa con un agevole 3-0 al rimaneggiato Fenerbahce che deve fare a meno di Natalia.

I SESTETTI – Sorpresa in avvio infatti per il sestetto delle campionesse di Turchia con De Brandt che schiera solo 2 straniere dovendo rinunciare all’infortunata Natalia e lasciando in panchina Jerkov. Giocano dunque Tomkom-Uslupehlivan; Rahimova-Dagdelenler; Erdem-Babat e Dalbeler libero. Squadra al completo per Guidetti che per il limite sulle straniere lascia Robinson in panchina e risponde con Aydemir-Sloetjes; Zhu Ting-Kirdar; Rasic-Akman ed Orge libero.

PIU’ E MENO – L’assetto rimaneggiato del Fenerbahce paga dazio nella ricezione a due (Dagdelenler e Dalbeler). La minor amalgama di squadra e la giornata difficile di un’isolata Rahimova in attacco (11 punti, 7 murate e 5 errori su 37 attacchi) fanno il resto contro un Vakifbank che pur soffrendo in ricezione (7 ace subiti) stravince il confronto a muro (15 a 3) e in attacco (42% a 31%) dove le principali bocche da fuoco sono le solite Sloetjes (46%) e Zhu Ting (40%).

Naz premiata MVP
Naz premiata MVP

LA PARTITA 
1° set: Fenerbahce in partita sino al 10-10, poi il Vakifbank scappa con un ace di Kirdar (10-12) e 2 muri su Rahimova (10-14). Dopo il secondo time-out tecnico una doppietta di Zhu Ting (12-17 e 12-18) e un ace di Robinson entrata per il servizio (12-19) chiudono di fatto i giochi con il Vakifbank che tocca il +9 sul muro di Zhu Ting su Rahimova (12-21) e poi chiude 14-25 con un attacco di Kirdar.

2° set: Equilibrio solo sino al 5-5, poi l’ace di Sloetjes (5-7), il muro di Zhu Ting su Rahimova (5-8), un contrattacco di Sloetjes (5-9) ed un altro ace di Sloetjes (5-10) scavano subito un solco importante. Rahimova ha un sussulto e riporta sotto il Fenerbahce a -2 (13-15), ma dura poco e dopo il 14-18 di Zhu Ting finisce in panchina per Jerkov. Finale di set senza sorprese e Vakifbank che allunga ancora e chiude col muro di Aydemir su Jerkov: 18-25.

3° set: Fenerbahce con Jerkov al posto di Rahimov e Toksoy al posto di Babat. Mosse che ovviamente non danno esito ed è subito fuga Vakif: 1-3 con invasione di Erdem, 1-4 con muro di Sloetjes su Dagdelenler, 1-5 con contrattacco di Sloetjes, 1-6 con errore di Erdem, 1-7 con muro su Uslupehlivan. De Brandt prova a cambiare inserendo Akin e Rahimova per Uslupehlivan e Tomkom, ma la azera prende subito una murata: 1-8. Il Vakifbank conserva senza problemi il vantaggio sino al 11-19, poi incassa 2 ace da Akin: 14-19. La formazione di Guidetti riallunga sino al 16-23 poi incappa in un sorprendente black out di 5 punti (21-23) interrotto solo dal muro di Akman sul contrattacco di Jerkov: 21-24. Il match si chiude con gli errori al servizio di Zhu Ting e Rahimova: 22-25.

Il palmares aggiornato del Vakifbank
Il palmares aggiornato del Vakifbank

Sostieni Volleyball.it