Superlega: Allarme botteghino. Restrizioni, covid, aumento dei costi (?)… -40% di pubblico e -32% incassi nelle prime 5 giornate

1057

MODENA – Mentre l’avvio di Superlega si dimostra il più incerto e appassionante degli ultimi anni con alcune attese big non ancora al top di gioco, condizione e risultati (Civitanova e Modena), con realtà emergenti subito performanti (Monza e Piacenza) è al contrario preoccupante il dato di pubblico e incassi della Superlega che causa le restrizioni per la pandemia non ha ancora riaperto le sue porte al 100% del pubblico.

Le partite con più pubblico in questo avvio di stagione di Superlega

In questa stagione dopo 5 giornate (30 partite giocate) il monte spettatori è pari a 43.425 per 421.337 € di incassi (con il dato particolare di domenica a Milano con 4.495 spettatori al Forum di Assago a far lievitare il dato). Una media di 1.447,5 spettatori a partita, per una media incasso di 14.044 € a gara.
Nella stagione e 2019/2020, l’ultima con il pubblico, sempre dopo 5 giornate, si registravano ben 72.420 spettatori e oltre 614.000€ di incassi.
Un calo del 40% di pubblico e del 32% negli incassi in parte dovuto alle limitazioni degli accessi per il covid19, in parte per il timore trasmesso dalle stesse limitazioni che fanno consciamente/inconsciamente pensare ai palasport come ambiente “non sicuro”, in parte anche per i costi dei tagliandi che alcune piazze rendono difficile favorire l’ingresso al palasport ai nuclei familiari.

 

Sostieni Volleyball.it