Superlega: Allenatori vs norma anti doppio incarico. Soli: “E’ illegittima. Sanzione da combattere. Abbiamo attivato un’iniziativa legale”

1617
Soli e il Presidente Pevkur il giorno della presentazione in Estonia

MODENA – In una intervista rilasciata ad Alessandro Trebbi sul Resto del Carlino di Modena, Fabio Soli, allenatore modenese, della Top Volley Cisterna e della nazionale di Estonia, scende in campo apertamente contro la norma che regola il doppio incarico club/nazionali degli allenatori del massimo campionato italiano.

“Polemica doppio incarico? Multe illegittime” titola il giornale
Tocchiamo un tasto dolente: cosa pensa delle multe sul doppio incarico, che lei attualmente ricopre? “Sì, ho scelto di allenare una Nazionale e un club. Credo sia un passo fondamentale per crescere da un punto di vista esperienziale, un percorso che arricchisce un allenatore: non certamente da un punto di vista economico perché in certi casi le cifre che circolano sono ridicole. Credo che la regola che multa o vieta il doppio incarico sia illegittima, viola la libertà del diritto al lavoro sancita da leggi nazionali ed europee, tanto che nella Lega Femminile o nel basket non c’è nessuna regola del genere”.
Quindi? “Questa sanzione va combattuta, non sono l’unico che la pensa così. C’è già attivata un’iniziativa legale che fa seguito a una richiesta di confronto mai concessa: peccato perché la disponibilità da parte nostra c’era. Per questo la difesa legale credo sia più che legittima, arrivati a questo punto”.

Sostieni Volleyball.it