Superlega: Anticipo, Monza cerca punti play off, Siena la salvezza. Savani 400 & 4000

12a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Sabato 16 marzo 2019, ore 18.00
Vero Volley Monza – Emma Villas Siena
Diretta RAI Sport + HD
Arbitri: Puecher-Cerra

MONZA – L’unico precedente ha premiato la formazione brianzola.

Umori opposti sui due fronti. La formazione di casa si è qualificata in anticipo per i Play Off Scudetto e, oltre a inseguire il sesto posto, con Galliani a 1 gettone dai 100 in Regular Season, si prepara mentalmente alla Finale di Challenge Cup, mentre i toscani, in ritardo di 4 lunghezze da Vibo, hanno due gare per cercare il sorpasso.

Gara n. 400 di Savani, a 2 punti dai 4000 in Regular Season.

PRECEDENTI: 1 (1 successo Monza)
EX: Filippo Vedovotto a Monza nel 2011-2012 (Serie A2).

A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Thomas Beretta – 4 battute vincenti alle 100, Andrea Galliani – 1 partita giocata alle 100, Stefano Giannotti a 6 punti ai 2000 (Vero Volley Monza); Lorenzo Cortesia – 2 muri vincenti ai 100, Cristian Savani – 2 punti ai 4000 (Emma Villas Siena).
In Carriera: Iacopo Botto – 24 punti ai 2900, Andrea Galliani – 2 muri vincenti ai 200, Stefano Giannotti – 4 attacchi vincenti ai 2000 (Vero Volley Monza); Ramos Fernando Hernandez – 16 punti ai 1900 e – 4 battute vincenti alle 200, Cristian Savani – 1 partita giocata alle 400 (Emma Villas Siena).

HANNO DETTO
Fabio Soli (allenatore Vero Volley Monza): “Tra noi e Siena gli obiettivi di classifica sono diversi ma la voglia di vincere è la stessa. Loro vogliono salvarsi, noi puntiamo a blindare il settimo posto e prepararci al meglio alla Finale di andata della Challenge Cup. Per sperare di rimanere nella massima serie loro devono fare risultato: mi aspetto di incontrare perciò una squadra agguerrita che vorrà portarci via punti che a noi servono per presentarci ai Play Off Scudetto nella migliore posizione possibile. Daremo il massimo, stando attenti, per portare a casa un’importante vittoria”.

Andrea Giovi (Emma Villas Siena): “Contro Modena è stata una partita difficile e lunga, all’inizio abbiamo subito in ricezione ma siamo stati bravi a tenere botta e a reagire di tecnica e di cuore. Poi la lotteria del tie break non ci è stata favorevole. Ma quella gara ci ha comunque dato entusiasmo, siamo stati bravi a non mollare. Abbiamo ancora una speranza, dobbiamo tirare fuori l’orgoglio. Dovremo reagire da questa brutta situazione e fare di tutto affinché sabato sia un giorno di speranza. Sabato deve essere la nostra finale scudetto. Andremo ad affrontare una bella squadra, un gruppo solido, il nostro compito deve essere quello di mettere in campo il cuore ed il giusto atteggiamento. Dovremo giocare la gara al meglio che potremo, servirà la migliore versione di ognuno di noi”.

Sostieni Volleyball.it