Superlega: Castellana Grotte perde ancora al terzo tie break. Verona in rimonta

Verona pronta ad abbracciare un regalo sotto l'albero
Verona pronta ad abbracciare un regalo sotto l'albero

Bcc Castellana Grotte – Calzedonia Verona 2-3 (25-20, 23-25, 25-19, 19-25, 11-15)
Bcc Castellana Grotte: Falaschi 2, Wlodarczyk 12, Scopelliti 7, Zanatta Buiatti 19, Mirzajanpourmouziraji 18, Zingel 12, Pace (L), Agrusti (L), Cavaccini (L), Studzinski Rodrigues 2. N.E. Kruzhkov, De Togni, Quartarone, Kovac. All. Tofoli.
Calzedonia Verona: Spirito 3, Manavinezhad 14, Solé 14, Boyer 31, Marretta 5, Birarelli 4, Giuliani (L), De Pandis (L), Magalini 0, Alletti 7. N.E. Pinelli, Savani, Sharifi. All. Grbic.
ARBITRI: Cesare, Zavater.
NOTE – durata set: 26′, 29′, 26′, 25′, 18′; tot: 124′.

BARI – La Calzedonia Verona torna al successo nel recupero della 4. giornata di Superlega in quel di Bari contro la Bcc Castellana Grotte. Agli uomini di Grbic il successo arriva in rimonta. Due punti d’oro per gli scaligeri che rientrano così nelle prime otto del campionato quando mancano solo 3 giornate alla fine del girone di andata. 

La classifica

LA PARTITA 

Il primo break è gialloblù e ci porta fino al 5-8 grazie alla battuta di Boyer, poi Castellana si assesta a muro e riesce prima a trovare il pareggio a quota 12, e poi a scavare il solco decisivo con il turno in battuta Mirzajanpour. Il set si chiude sul 25-20, con i padroni di casa che chiudono il parziale con il 50% in attacco, contro il 33% gialloblù.

Parte meglio Castellana, che arriva fino al 6-3. I gialloblù recuperano ed il set diventa un vorticoso susseguirsi fino al contro break firmato Solè che porta la situazione sul 21 pari. Il muro di Alletti e l’errore di Mirzajanpour danno il secondo set a Verona. Decisivi i 6 punti di Boyer e i muri di Alletti.

L’ace di Mirzajanpour e gli attacchi di Renan conducono Castellana avanti con il primo break sul 5-2. Parziale che si mantiene intatto fino al 21-17 messo a terra da Mirzajanpour. Lì Castellana trova fiducia e aiutata da una difesa sempre pronta a sporcare gli attacchi gialloblù chiude il set sul 25-19.

La parola d’ordine è equilibrio, sostantivo apparentemente sconosciuto a Boyer. L’opposto francese prende il pallone in mano sul 13 pari e in battuta porta i gialloblù fino al 13-17. Parziale decisivo, il set si chiude sul 19-25 per Verona con 10 punti di Boyer.

I gialloblù sono famelici, difendono su ogni pallone con grinta, cuore e determinazione. L’inizio del set è decisivo, subito 5-2 per i gialloblù con grandi recuperi e un Boyer chirurgico in attacco. Il resto lo fa lo splendido gruppo gialloblù che chiude il parziale sul 15-11 per una vittoria fondamentale.

HANNO DETTO

Marretta“Una vittoria importante su un campo difficile, ci voleva. Siamo andati avanti con cuore e grinta, penso sia una delle più belle vittorie di squadra che abbiamo fatto quest’anno, nonostante tutte le difficoltà siamo riusciti ad uscire vincitori”.

Grbic“Sono due punti molto importanti, siamo riusciti ad uscire dalle difficoltà della partita. Nel quarto set qualcosa è scattato dentro la testa dei ragazzi che hanno giocato come ad inizio campionato, sono molto felice di questo. Solo queste vittorie ti aiutano a conquistare la consapevolezza di squadra”.

Sostieni Volleyball.it