Superlega: Che sabato! Trento e Perugia alla prova del nove con le belle Padova e Monza

MODENA – Fresca di pass per la Finale di Champions League, la Cucine Lube Civitanova vive da spettatrice interessata a braccetto con l’Azimut Leo Shoes Modena i match dei Quarti di Finale gara 3: oggi  alle 18.00 i Campioni del mondo dell’Itas Trentino devono evitare la beffa davanti alle telecamere RAI contro la Kioene Padova, settima forza della Regular Season, mentre i Campioni d’Italia della Sir Safety Conad Perugia non vogliono vanificare la cavalcata della prima fase con un’uscita prematura negli scontri diretti con il Vero Volley Monza, qualificato da ottava.


Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca, Quarti Gara 3
Sabato 13 aprile 2019, ore 18.00
Itas Trentino – Kioene Padova  1-1 nella serie
Diretta RAI Sport + HD
Arbitri Vagni-Gnani
Dopo aver vinto Mondiale per Club e CEV Cup, i padroni di casa non hanno la minima intenzione di salutare ai Quarti il Campionato. Sul fronte opposto i patavini sognano di ripetere la grande prestazione valsa il 3-0 in gara 2, ma a fare la differenza, oltre al fattore campo, potrebbe essere il rientro tra i trentini di Kovacevic, la cui assenza si è fatta sentire alla Kioene Arena, agevolando i veneti nel centrare la quinta vittoria sui gialloblù in 32 scontri diretti.

Precedenti: 32 (27 successi Trento, 5 successi Padova)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 2 successi Trento (1-3 all’andata e 3-0 al ritorno)
Precedenti nei Play Off: 2 precedenti nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2018/19 (1 successo per parte).
EX: Gabriele Nelli a Padova nel 2017-2018, Alberto Polo a Trento nel 2013-2014 (dal 19/12/13).

A CACCIA DI RECORD

In Carriera: Aaron Russell – 5 muri vincenti ai 100, Luca Vettori – 5 punti ai 3700 (Itas Trentino); Matteo Sperandio – 2 punti ai 1300, Armando Torres – 9 punti ai 1900 (Kioene Padova).

HANNO DETTO
Jenia Grebennikov (Itas Trentino): “Gara 3 è una partita fondamentale, non possiamo sbagliarla e stiamo pensando tutto il giorno praticamente solo a quell’appuntamento. Siamo in forma e sono sicuro che giocheremo come abbiamo sempre fatto in casa. Alla Kioene Arena domenica scorsa abbiamo sbagliato troppi contrattacchi ed accusato molte difficoltà, però penso che possa accadere di giocare male una partita nell’arco di una stagione. E’ stato un episodio, dobbiamo reagire come gruppo e sfruttare l’esperienza di Istanbul, nella finale di 2019 CEV Cup: sotto 0-2, siamo riusciti a risalire la china e a vincere al tie break. E’ sicuramente un ricordo positivo che ci deve spingere ad essere fiduciosi”.
Valerio Baldovin (allenatore Kioene Padova): “In gara 3 dovremo sfiorare la perfezione e in trasferta non è mai facile, soprattutto per quanto riguarda la gestione di battuta e ricezione. Di sicuro Trento riuscirà a servire in maniera più efficiente rispetto alla partita disputata alla Kioene Arena. Sarà una gara molto difficile, soprattutto perché loro in casa hanno perso solo una volta contro Civitanova in questa stagione. Questo dato fa capire bene la gara che ci attende. Dovremo andare lì convinti di avere i mezzi per poterli mettere in difficoltà e per disputare comunque un match a testa alta”.

Sabato 13 aprile 2019, ore 20.30
Sir Safety Conad Perugia – Vero Volley Monza 1-1 nella serie
Arbitri: Rapisarda-Piana
Reduci dall’uscita di scena in Semifinale di Champions, i Block Devils si concentrano sul Campionato per restare sul trono tricolore dopo aver già vinto anche la Del Monte® Coppa Italia. Qualificato da ottavo e con meno pressioni sulle spalle, il team brianzolo ha battuto solo 4 volte su 16 gli umbri, ma sa farli soffrire, come dimostrano i faccia a faccia vinti al tie break quest’anno, nella 9a di Regular Season al PalaBarton e domenica scorsa in gara 2.

Precedenti: 16 (12 successi Perugia, 4 successi Monza)
Precedenti in questo Campionato: 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (2-3 all’andata per Monza e 0-3 al ritorno per Perugia).
Precedenti nei Play Off: 2 precedenti nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2018/19 (1 successo per parte).
EX: Thomas Beretta a Perugia nel 2014-2015, Simone Buti a Perugia dal 2013 al 2017.

A CACCIA DI RECORD

In Carriera: Dore Della Lunga – 6 attacchi vincenti ai 1000, Filippo Lanza – 10 punti ai 2600 (Sir Safety Conad Perugia); Iacopo Botto – 15 punti ai 2900, Paul Buchegger – 17 attacchi vincenti ai 1000, Donovan Dzavoronok – 7 punti ai 1000, Andrea Galliani – 2 muri vincenti ai 200, Stefano Giannotti – 4 attacchi vincenti ai 2000 (Vero Volley Monza).

HANNO DETTO
Filippo Lanza (Sir Safety Conad Perugia): “Siamo tornati dalla Russia con un po’ di ovvia amarezza, ma con la consapevolezza di aver giocato due ottime partite contro Kazan. Il campo ha parlato e ci sta, questo è lo sport. Sono sicuro che la sconfitta in Champions ci darà però una grande spinta per i Play Off Scudetto. Con Monza abbiamo un conto in sospeso, cioè gara 2 in casa loro che non è andata come volevamo. In casa nostra domani faremo valere il nostro palazzetto e tutta la nostra carica ed energia perché vogliamo andare avanti e sappiamo come farlo”.

Santiago Orduna
(Vero Volley Monza): “Domenica scorsa siamo stati molto bravi ad impostare il nostro gioco, mettendoli in difficoltà e allungando la Serie che era la cosa più importante. Da loro, però, sarà certamente una sfida diversa. Perugia in casa spinge molto con il servizio, risultando aggressiva. Davanti al loro pubblico sarà tosta. Incontriamo la squadra più forte in Campionato, quella che è arrivata prima e non ha mai perso contro le altre big. Hanno avuto qualche passo falso con le squadre di seconda fascia come noi, ma nei Play Off è tutto diverso. In casa siamo stati capaci di approcciarli con determinazione ma anche con spensieratezza e questo ci ha fatto guadagnare la possibilità di giocare la bella che ci mantiene comunque con i piedi per terra. L’eliminazione in Champions di Perugia? Sono dei campioni, giocatori esperti di alto livello. Sono abituati a giocare gare da dentro-fuori, la loro eliminazione in Champions non cambierà il loro approccio alla gara. Noi dobbiamo preoccuparci della nostra parte di campo, provando a ripetere la bella prestazione fatta in casa”.

 

Sostieni Volleyball.it