Superlega: Finale gara3. Perugia riapre la serie. 3-1 su Civitanova

2605
Leon contro il muro della Lube

FINALE GARA3
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – CUCINE LUBE CIVITANOVA 3-1 (24-26, 25-19, 25-18, 26-24) – i tabellini set per setI video dell’ultimo punto set per set
Sir Safety Conad Perugia: Giannelli 1, Anderson 12, Solé 9, Rychlicki 13, Leon Venero 21, Mengozzi 9, Piccinelli (L), Travica 0, Colaci (L), Plotnytskyi 0, Ter Horst 0. N.E. Dardzans, Ricci, Russo. All. Grbic.
Cucine Lube Civitanova: De Cecco 0, Santos De Souza 10, Anzani 8, Zaytsev 7, Yant Herrera 11, Simon 8, Marchisio (L), Balaso (L), Sottile 0, Kovar 3, Garcia Fernandez 11, Juantorena 0, Diamantini 0. N.E. Jeroncic. All. Blengini.
ARBITRI: Boris, Pozzato.
NOTE – durata set: 31′, 28′, 28′, 35′; tot: 122′.
MVP: Leon.

PERUGIA – In un palaBarton sold out Perugia riapre la serie tricolore superando 3-1 la Lube al termine di una gara in cui la Sir ha saputo premere sull’accelleratore del servizio e far saltare il gioco dei marchigiani che hanno accusato in ricezione e attacco e, dopo un primo set in cui la Sir ha regalato 12 errori punto all’avversario, non ha saputo stare al passo dei padroni di casa. Si va a gara 4, mercoledì all’Eurosuole Forum.

Giannelli e Rychlicki

SESTETTI – Perugia con Giannelli in regia, Rychlicki opposto, Solé e Mengozzi in posto 3, Anderson e Leon in 4, Colaci libero. Lube con Lucarelli e Yant in posto 4, Zaystev e De Cecco opposto e palleggiatore, Simon e Anzani al centro, Balaso libero.

LA PARTITA – Avvio top della Lube che con un ottimo Simon (4 punti per lui sul 5-7) detta il ritmo della gara. Leon e Rychlicki fanno impattare sul 10-10. Da qui è un continuo break e contro break tra le due squadre che in attacco forzano e regalano (errori di Anderson e Zaytsev): 16-16. Una difesa su Anderson vale il break Lube che si porta al 16-18 firmato Yant.
Plotnytskyi va al servizio, la “rice” a 4 della Lube permette l’immediato side out, ma è sul turno di Rychlicki che arriva il muro di Mengozzi su Simon per il 20-20. Time out Lube con rientro choc: Rychlicki firma un ace su Balaso: 21-20. Pioggia di cambi, Gabi Garcia, Kovar, Travica…Un errore di Rychlicki rompe l’equilibrio con Lube avanti 23-24. Arriva l’errore di Leon che in pipe piglia troppo alta la palla con le dita stese e non riesce a chiudere il colpo: 24-26. Ad una Lube che in tutti i fondamentali ha cifre vincenti inferiori a Perugia “bastano” i 12 errori punto della Sir.

Bon inizio della Sir che trova punti con ace di Leon, attacchi di Rychlicki e un muro di Menogzzi su Simon: 7-4. La Sir aumenta il ritmo del suo gioco, trova un ace anche con Giannelli: 11-5. Blengini cambia la sua squadra con gli ingressi di Kovar e Gabi Garcia per Zaytsev e Lucarelli. Entra anche Juantorena per la seconda linea ma è un set che Perugia domina: 0 errori in attacco, 4 errori al servizio al 21-14…  Solé mura un attacco di Juantorena lasciato in campo anche nel giro davanti: 22-15. Gabi Garcia regala un sussulto alla Lube con due attacchi vincenti (23-18). Mengozzi chiude il secondo set dal centro: 25-19. Perugia chiude il set con solo 5 errori e un 60% in attacco e 4 muri.

Blengini e De Cecco

Il turno di battuta di Giannelli, corto su Anzani, crea disagio. Lucarelli in 4 attacca una palla scontata e arriva durissimo il pallone di ritorno con muro di Rychlicki (8-6). Leon non chiude il 9-6, Civitanova impatta subito: 9-9. Lucarelli ace (10-11), inerzia Lube, errore Yant, torna la parità subito rotta da ace di Leon (124 km/h): 13-12. Sempre sul turno del caraibico naturalizzato polacco arriva l’errore di Yant: nuovo +2 Sir. 14-12. Mengozzi trova l’ace del 16-13, poi c’è Solé che mura Anzani: 17-13. Time out Lube con i marchigiani che stanno perdendo lucidità in attacco. Yant lascia il campo dopo l’errore al servizio del 18-14, entra Kovar. Leon in contrattacco, ace di Rychlicki su Balaso: 22-17. Grbic con un time out disinnesca il turno di battuta di Simon (23-18) che la mette in rete, di contro Leon trova il bagher in ritardo di Balaso per l’ace del 24-18 poi la cattiva posizione di Lucarelli per l’ace del 25-18.

Lube che riparte con Kovar e Gabi Garcia per Yant e Zaytsev. Continua intanto a salire il servizio della Sir con un Leon scatenato. Suo l’ace del break del 5-3 nell’avvio di 4° set.  Gabi Garcia trova la parità in attacco 7-7, nonostante la battuta dei cucinieri sia fallosissima in questo avvio.
Pesanti i due errori Lube: Lucarelli attacco out ma la palla era dietro per l’attacco di posto 1 di Gabi Garcia; attacco out di Simon da 3: 10-8, poi la nuova parità sempre firmata da Gabi Garcia dopo difesa di De Cecco su Leon. Ter Horst rileva l’opposto titolare lussemburghese dopo un muro subito da quest’ultimo da parte di Kovar: 13-14.
Il turno di battuta di Gabi Garcia porta al muro di Anzani su Anderson che vale il 14-16, anche se la coppia arbitrale non rileva una pestata del portoricano al servizio. Sul 18-19 rientra Rychlicki. Plotnytskyi al servizio firma il mezzo punto chiuso da Leon, Gabi Garcia impatta 20-20. Sul 22-22 la chiave del set è nelle mani di Leon al servizio: ma non centra il campo: 22-23. Anderson impatta: 23-23. Travica, entrato per il servizio, la mette in rete: 23-24. Primo set ball Lube in rete sulla battuta di Gabi Garcia. Kovar non chiude due attacchi, Anderson firma il 25-24. Kovar attacco out: 3-1 Sir. Si va a gara 4.

Sostieni Volleyball.it