PERUGIA – Oltre al gioco delle due finaliste e ai loro rispettivi campioni, sotto l’aspetto meramente statistico se la Sir Safety si aggrappa all’imbattibilità del PalaBarton, la Lube oggi guarda alla lunga striscia di sconfitte consecutive in finale, striscia che i cucinieri vogliono interrompere.

Dall’ottobre 2017 ad oggi la Cucine Lube Civitanova, dando dimostrazione di una costanza e forza unica a livello societario, in grado di rinnovarsi sul campo ma mantenersi sempre e solo ai piani alti, ha giocato sette finali, mancando solo quella di Supercoppa di questa stagione, superata da Modena in semifinale. L’ultima vittoria è la finale scudetto con Trento del 2017.

Una serie di traguardi – seppur parziali – che sarebbero invidiati da tutte le squadre del volley. Sette finali, ma anche sette amare sconfitte, alcune anche di misura, come nella Del Monte Coppa Italia 2019 in quel di Bologna, dal 2-0 al 2-3 e 13-15.

Civitanova vuole interrompere la striscia negativa e si aggrappa anche alla statistica conscia che questo trend non può perdurare per sempre.  All’orizzonte, sabato, c’è la 9. finale… Un vero primato, nel bene e nel male.

La serie di finali giocate e perse dal 2017

1 – 08-10-2017 – Supercoppa 2017: Civitanova-Perugia 1-3
– 17-12-2017 – Mondiale per Club 2017: Civitanova-Kazan 0-3
3
– 28-01-2018 – Coppa Italia 2018: Civitanova-Perugia 1-3
4
– 13-05-2018 – Champions League: Civitanova – Kazan 2-3
5
– 06-05-2018 – Finale Scudetto: Civitanova-Perugia 0-3 (gara5)
6 – 02-12-2018 – Mondiale per Club: Civitanova-Trento 1-3
7
– 10-02-2019 – Coppa Italia 2019 – Civitanova-Perugia 2-3
8 – 14-05-2019 – Finale Scudetto: Civitanova-Perugia – ? (gara5)
9 – 18-05-2019 – Champions League: Civitanova – Kazan