Superlega: I giganti del campionato. Kimerov svetta, Milano e Trento le squadre più alte

Il neo opposto di Verona guida la classifica davanti a Lagumdzija e Krick, mentre tra i 10 giocatori più bassi anche due palleggiatori. Meneghini e trentini oltre i 198 cm di media, Monza unica squadra sotto il metro e novantacinque

948

MODENA – Dopo aver passato in rassegna l’età media delle 12 squadre di Superlega, il focus si sposta ora sulle altezze. Anche in questa occasione si sono presi in esame gli stessi 162 giocatori delle liste ufficiali del sito legavolley.it aggiornato al 24 settembre.

La classifica dei colossi del campionato appena iniziato è guidata da tre debuttanti. 
In cima alla lista troviamo Alexandr Kimerov: l’opposto di Verona, ultimo acquisto della Superlega in ordine di tempo, guarda tutti dall’alto forte dei suoi 215 cm. Alle sue spalle a quota 211 cm si posiziona la coppia formata dal centrale tedesco di Cisterna Tobias Krick e dall’opposto turco di origine bosniache Adis Lagumdzija, nuova bocca da fuoco di Monza.
Ai piedi del podio con i suoi 210 cm si piazza Tommaso Stefani, opposto di riserva di Ravenna, primo italiano in graduatoria nonché primo atleta nato negli anni 2000.

I 10 giocatori più alti del campionato

  • 215 cm – Alexandr KIMEROV (NBV Verona, Opposto)
  • 211 cm – Tobias KRICK (Top Volley Cisterna, Centrale)
  • 211 cm – Adis LAGUMDZIJA (Vero Volley Monza, Opposto)
  • 210 cm – Tommaso STEFANI (Consar Ravenna, Opposto)
  • 209 cm – Matte PIANO (Allianz Milano, Centrale)
  • 209 cm – Leandro MOSCA (Allianz Milano, Centrale)
  • 208 cm – Robertlandy SIMON (Cucine Lube Civitanova, Centrale)
  • 208 cm – Jean PATRY (Allianz Milano, Opposto)
  • 208 cm – Giovanni Maria GARGIULO (Tonno Callipo Vibo Valentia, Centrale)
  • 207 cm – Arthur SZWARC (Top Volley Cisterna, Centrale)
  • 207 cm – Daniele MAZZONE (Leo Shoes Modena, Centrale)

Abituati a combattere a terra piuttosto che in aria non sorprende che i giocatori più bassi del campionato si disimpegnino nel ruolo di libero. I 170 cm di Davide Brunetti di Monza, sono superati di poco dai 173 del veronese Francesco Donati e dai 176 dell’argentino di Padova Santiago Danani. I più bassi a non essere specialisti della seconda linea sono i palleggiatori Santiago Orduna e Paolo Porro che smistano il gioco dall’alto dei loro 183 centimetri.

I 10 giocatori più bassi del campionato

  • 170 cm – Davide BRUNETTI (Vero Volley Monza, Libero)
  • 173 cm – Francesco DONATI (NBV Verona, Libero)
  • 176 cm – Santiago DANANI (Kioene Padova, Libero)
  • 178 cm – Fabio BALASO (Cucine Lube Civitanova, Libero)
  • 178 cm – Domenico CAVACCINI (Top Volley Cisterna, Libero)
  • 180 cm – Simone SARDANELLI (Tonno Callipo Vibo Valentia, Libero)
  • 180 cm – Massimo COLACI (Sir Safety Perugia, Libero)
  • 182 cm – Ludovico GIULIANI (Consar Ravenna, Libero)
  • 182 cm – Filippo FEDERICI (Vero Volley Monza, Libero)
  • 183 cm – Federico BONAMI (NBV Verona, Libero)
  • 183 cm – Santiago ORDUNA (Vero Volley Monza, Palleggiatore)
  • 183 cm – Paolo PORRO (Leo Shoes Modena, Palleggiatore) 

A livello di ruoli l’altezza media più elevata si riscontra nei centrali con 203,45 cm, seguiti da opposti con 202,09 cm, schiacciatori con 198,31 cm, palleggiatori con 192,13 cm e liberi con 183,71 cm.

Il centrale più alto è il già citato Krick con 211 cm, il più basso Andrea Zanotti di Verona con 195 cm, a livello di opposti si va dai 215 cm di Krimov ai 192 cm di Alejandro Ramirez Pita di Monza. 
Tra gli schiacciatori svettano i 205 cm di Nemanja Petric (Modena), Thijs Ter Horst (Perugia), Russell (Piacenza) e Micheletto (Trento), 20 cm più in basso chiude la classifica il ravennate Francesco Recine (185).
Con i loro 2 metri di altezza i palleggiatori più alti sono il regista di Trento Simone Giannelli e quello di Perugia Dragan Travica, i più bassi i già citati Porro e Orduna (183 cm). Il gigante tra i liberi è Matteo Straforini di Milano con 192 cm, 22 in più di Brunetti.

La media altezza delle squadre della Superlega 2020/21 rapportate a quelle della scorsa stagione (dati in centimetri).

Per quanto riguarda le squadre la media altezza più alta spetta a Milano (198,77 cm), seguita da Trento (198,34 cm) e Lube (197,93 cm). I marchigiani sono anche la squadra con il maggior numero di atleti alti almeno 2 metri (9), uno in più di trentini, lombardi e di Perugia (8).
L’altezza dei due liberi e di Orduna fanno invece di Monza la squadra nel complesso più bassa (194,71), dietro a Vibo Valentia (195,93) e Ravenna (196,00).
In media il giocatore della Superlega 2020/21 è alto 197,01 cm, dato leggermente più alto di quello della stagione 2019/20 (196,73).

Numero di atleti in rosa alti almeno 2 metri

  • 9 – Lube
  • 8 – Milano, Perugia, Trento
  • 7 – Modena, Padova
  • 6 – Cisterna, Monza, Piacenza, Vibo Valentia
  • 5 – Ravenna, Verona

Vedi anche: il focus sugli stranieri

Sostieni Volleyball.it