ANTICIPO 1. GIORNATA
Vero Volley Monza – Allianz Milano 0-3 (22-25, 27-29, 21-25)
Vero Volley Monza: Calligaro 3, Louati 12, Yosifov 5, Kurek 13, Dzavoronok 4, Galassi 5, Federici (L), Dimitrov (L), Beretta 1, Sedlacek 2, Goi (L). N.E. Capelli, Giani, Buchegger. All. Soli.
Allianz Milano: Sbertoli 1, Clevenot 8, Kozamernik 12, Abdel-Aziz 21, Petric 7, Alletti 8, Pesaresi (L). N.E. Weber, Piano, Basic, Gironi, Izzo. All. Piazza.
ARBITRI: Cappello, Boris.
NOTE – durata set: 27′, 37′, 27′; tot: 91′. Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 11, muri 8, errori 24, attacco 42% Milano: battute vincenti 4, battute sbagliate 16, muri 7, errori 25, attacco 49%. MVP: Abdel Aziz (Milano)

BUSTO ARSIZIO – Il derby di Milano, sentitissimo dalle due società, regala subito un verdetto netto, lo 0–3, in trasferta, in favore dell’Allianz Milano che, in virtù dell’anticipo, per una serata sarà capolista in solitaria del campionato.

Il Vero Volley paga l’assenza del regista Orduna (4 giornate di squalificata per i fatti dei play off con Perugia della scorsa primavera) e una condizione/lucidità di Kurek non ottimale dopo l’infortunio. L’opposto polacco attacca al 39%, ma soprattutto – nonostante  i 13 punti all’attivo – vanifica almeno tre occasioni per chiudere il secondo set nelle fasi finali con i brianzoli avanti 24-23 e 25-24 e riaprire il match.

Più incisiva Milano con l’opposto olandese Abdel-Aziz (21 punti per lui, 58%) e il centrale Kozamernik ad attaccare all’80% con 12 punti all’attivo.

LA GARA – Break Vero Volley con Kurek e Yosifov, 2-0. Kurek legittim il gap, 6-4. Abdel-Aziz e l’ace di Alletti valgono l’aggancio dei milanesi, bravi poi a mettere la testa avanti con Clevenot, 9-8. Gli ospiti approfittano di un errore di Louati per firmare un break di quattro punti guidato da Clevenot e Abdel-Aziz: 10-15. Milano è lucida in difesa e precisa nel contrattacco: ancora Abdel-Aziz ad andare a segno e Soli chiama la pausa sul 15-21 per gli ospiti. Kurek inizia a schiacciare forte, guidando la Vero Volley al meno tre, 18-21 e Piazza spende il suo primo time-out.  Il vantaggio di Milano è confermato con la giocata centrale di Alletti che chiude il set 21-25.

Partenza sprint della Vero Volley con un grande turno al servizio di Calligaro, ben finalizzato da Kurek e compagni (4-0). I monzesi sono lanciati, con Dzavoronok e Galassi molto precisi in fase offensiva (7-4), mentre i milanesi sembrano accusare il colpo, commettendo qualche errore. Quando Kurek firma l’ace e Calligaro va a segno in attacco, Piazza chiama a raccolta i suoi sul 10-4 Monza. Giocata di Alletti dopo il mani e fuori di Abdel-Aziz a far risale Milano (13-10), sempre più vicina ai monzesi dopo l’invasione aerea di Kurek (14-12). Monza si affida a Dzavoronok per tenere a distanza gli ospiti (16-13), ma Milano non molla e rimane in scia con Abdel-Aziz (15-14). Milano aggancia (17-17). Monza torna in vantaggio con le giocate di Kurek e Louati e con l’errore di Abdel-Aziz che spara a rete (21-18). Kurek firma due lampi che riportano la Vero Volley avanti 23-22. Beretta, appena entrato, mura Abdel-Aziz, ma due errori di Kurek valgono la parità (24-24). Punto a punto fino al 27-27, poi una giocata a testa di Petric e Abdel-Aziz regalano il secondo gioco a Milano, 27-29.

Turno al servizio positivo per Kozamernik (anche un ace per lui), utile a consentire a Milano di volare sul 2-4. La Vero Volley aggancia (5-5) ma dura poco: l’Allianz firma un break con Petric e Kozamernik che vale l’allungo, 6-9. Monza fatica a trovare ritmo in attacco, complice dei buoni turni al servizio di Milano con Sbertoli prima e Clevenot poi: 8-12 per gli ospiti e time-out Soli. Kurek va a segno, Petric lo imita ma è Milano ad essere avanti, 11-15. Louati tenta di dare una scossa a Monza, Abdel-Aziz e Clevenot spingono i milanesi avanti (13-18). Finale tutto della squadra di Piazza che, nonostante la reazione monzese con Yosifov, Louati (due ace di fila) e Dzavoronok, chiude il gioco, 21-25, e la gara 0-3