Superlega: Monza non ferma Modena che vince 0-3. Urnaut MVP

Urnaut MVP con 16 punti, 3 ace ed il 57% in attacco - foto Tarantini
Urnaut MVP con 16 punti, 3 ace ed il 57% in attacco - foto Tarantini

Vero Volley Monza – Azimut Leo Shoes Modena 0-3 (23-25, 23-25, 25-27)
Vero Volley Monza: Orduna 4, Dzavoronok 11, Beretta 6, Ghafour 10, Plotnytskyi 12, Yosifov 7, Rizzo (L), Botto 0, Galliani 0, Calligaro 0. N.E. Arasomwan, Buti, Giannotti. All. Soli.
Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 2, Urnaut 16, Anzani 5, Zaytsev 21, Kaliberda 3, Mazzone 6, Benvenuti (L), Rossini (L), Bednorz 6. N.E. Van Der Ent, Pinali, Pierotti, Keemink. All. Velasco. ARBITRI: Santi, Luciani. NOTE – durata set: 29′, 30′, 33′; tot: 92′.

Spettatori: 4113
MVP: Tine Urnaut (Modena)

VIDEO INTERVISTE

MONZA – Continua il momento no della Vero Volley Monza contro l’Azimut Leo Shoes Modena alla Candy Arena di Monza. Come era già successo nei precedenti confronti in Brianza, gli emiliani passano, grazie al 3-0 finale, portandosi a casa il sesto successo consecutivo contro la Vero Volley in Lombardia e tre punti importanti in chiave classifica.

Oltre 4100 spettatori (primo sold-out stagionale nella casa del Vero Volley) accorsi per spingere la formazione di casa a quello che poteva essere il terzo colpaccio in questa stagione regolare (dopo il punto ottenuto contro Civitanova e la vittoria contro Perugia) ed invece si è rivelato un pomeriggio ricco di emozioni ma avaro di gioie. Monza gioca forte, tiene il passo degli emiliani per tutti e tre i parziali ma poi non riesce a sprintare con la brillantezza delle ultime uscite nei momenti caldi dei set. Nonostante la prova determinata di Dzavoronok e Plotnytskyi in attacco, Orduna in regia (anche 2 ace per lui) e Yosifov e Beretta a muro (7 e 6 punti di cui 2 block a testa), è la formazione di Velasco ad accelerare con decisione nelle battute decisive dei giochi, trainata da Zaytsev e Urnaut (il secondo MVP con 16 punti, 3 ace ed il 57% in attacco), protagonisti nel chiudere le speranze dei brianzoli di fare loro almeno un parziale. I padroni di casa escono dal confronto con Modena consci di avere le qualità per competere palla su palla con le grandi, gli ospiti con il morale alto e la seconda vittoria di fila.

LA GARA – Inizio in equilibrio condito da qualche errore al servizio da entrambe le parti, con Ghafour a spingere per Monza e Kaliberda e Urnaut a rispondere per gli ospiti (6-6). La partita fatica a decollare dal punto di vista dell’intensità, complici le sbavature in battuta e in attacco di entrambi i sestetti (8-8). Ace di Plotnytskyi, mani fuori di Urnaut e ancora errori in battuta (10-10). Giocata vincente di Ghafour, poi ace di Orduna e la Vero Volley firma il break, 12-10. Ace di Christenson dopo l’errore di Orduna e nuova parità (12-12). Ghafour va a segno, Beretta mura Kaliberda e nuova fuga Monza, 14-12. I padroni di casa mantengono il break fino al 17-15, poi gli emiliani recuperano approfittando di due errori di Plotnytskyi (17-17). La Vero Volley non cala e torna avanti con due assoli di Dzavoronok (attacco vincente e muro su Zaytsev, 20-18) e Velasco chiama time-out. Alla ripresa del gioco Urnaut riavvicina Modena e Soli chiama time-out sul 20-19 per i suoi. Con l’ace di Christenson l’Azimut Leo Shoes pareggia i conti (20-20), poi lo statunitense sbaglia, Dzavoronok piazza l’ace e Monza torna avanti, 22-20. Due errori consecutivi dei monzesi ed il muro di Zaytsev su Plotnytskyi, valgono filotto e sorpasso per gli ospiti (23-22) e Soli chiama time-out. Ace di Urnaut (24-22), giocata vincente di Beretta e muro di Anzani su Ghafour, 25-23 Modena.

Partenza elettrizzante dei padroni di casa nel secondo set guidata da Dzavoronok (4-0). Modena risale con due ace di fila di Zaytsev, 5-3, ma Plotnytskyi e Orduna spingono i loro avanti, 7-4. Delle disattenzioni monzesi consentono a Modena di accorciare, 8-7, ma Ghafour schiaccia forte per i suoi (9-7). Zaytsev, Urnaut e Anzani guidano la Azimut Leo Shoes al sorpasso, 10-9 e Soli chiama time-out. Modena fa le prove di fuga con Zaytsev (attacco ed ace), 13-11, ma con l’ace di Dzavoronok e l’errore di Zaytsev la Vero Volley controsorpassa, 14-13. Zaytsev e Mazzone (ace) riportano avanti gli emiliani, 16-15, ma Plotnytskyi tiene incollati i suoi (17-17). Ancora Zaytsev a spingere i suoi al break, 20-18 e Soli chiama time-out. I lombardi non mollano: Dzavoronok schiaccia forte, Yosifov mura Zaytsev e la Vero Volley acciuffa il pari (20-20). Bednorz spara out, poi non sbaglia (22-22), e Urnaut fa lo stesso portando Modena di nuovo avanti, 23-22. Errore di Ghafour al palleggio, poi di Bednorz al servizio (24-23 Modena). Chiude il mani fuori di Urnaut, 25-23 per l’Azimut Leo Shoes.

Dopo il punto a punto iniziale (3-3) in avvio di terzo set, Modena scappa con il mani fuori di Bednorz (5-3). Gli emiliani continuano a spingere forte sia in attacco che al servizio (ace di Urnaut), 8-4. Con pazienza la squadra di Soli tenta la risalita, trainata da Ghafour e Dzavoronok, 8-6, ma fatica a trovare la giusta continuità. Quando Ghafour sbaglia in attacco, gli emiliani prendono il largo con Bednorz (11-6). Plotnytskyi suona la carica per i suoi con due giocate in attacco e un muro su Zaytsev, poi Orduna firma l’ace e Monza tenta l’aggancio, 14-11. Zaytsev e Urnaut avvicinano Modena alla meta (17-13), Yosifov e due giocate di Plotnytskyi dopo l’errore di Zaytsev avvicinano la Vero Volley (18-17) e Velasco chiama time-out. Palla out prima di Mazzone e poi di Bednorz: pareggio Vero Volley (20-20). Errore di Orduna, giocata di Zaytsev che poi viene murato da Beretta (22-21 Modena). Ace di Plotnytskyi, poi giocata di Zaytsev che successivamente viene murato da Beretta (23-23). Bednorz a segno, Plotntytskyi anche (24-24). Errore di Dzavoronok, giocata di Urnaut e Modena vince il gioco, 27-25 e 3-0 il match.

HANNO DETTO

Santiago Orduna (palleggiatore Monza): “Saremmo stati grandi se avessimo vinto la partita. Abbiamo espresso un’ottima prestazione senza purtroppo raccogliere nessun punto. Credo che a tratti abbiamo giocato ad altissimo livello. Ci hanno però messo in grande difficoltà in battuta, non siamo stati in grado di gestire quelle situazioni che ci potevano consentire di chiudere almeno un set. Abbiamo perso tutti i parziali ai vantaggi, è chiaro che c’è un pizzico di rabbia. Contro queste squadre per vincere devi dare il 100% e risultare perfetto per vincere e noi oggi non ci siamo riusciti”.
Tine Urnaut (Modena): “Oggi siamo stati davvero molto bravi. Monza è una grande squadra che sta giocando un’ottima pallavolo ed era reduce da una grande vittoria contro Perugia. Nonostante la loro voglia di confermarsi, siamo entrati in partita con la massima concentrazione per portare a casa questa vittoria. Siamo stati concentrati dall’inizio alla fine e questo sicuramente ci ha permesso di fare nostri questi tre punti importanti”.

Sostieni Volleyball.it