Superlega: Padova da applausi. Bottolo e Loeppky trascinano. Cisterna non decolla

1961

Anticipo 2ª giornata
Top Volley Cisterna – Kioene Padova 1-3 (22-25, 22-25, 25-19, 22-25)
Top Volley Cisterna: Baranowicz 1, Maar 22, Zingel 11, Szwarc 8, Rinaldi 7, Bossi 4, Picchio (L), Cavaccini (L), Giani 0, Raffaelli 3. N.E. All. Soli.
Kioene Padova: Zimmermann 4, Loeppky 17, Vitelli 9, Weber 11, Bottolo 14, Canella 9, Bassanello (L), Gottardo (L), Zoppellari 0, Petrov 1. N.E. Crosato, Volpato, Schiro, Guzzo. All. Cuttini.
ARBITRI: Boris, Piana.
NOTE – durata set: 29′, 28′, 30′, 32′; tot: 119′.

CISTERNA – Non decolla la Top Volley Cisterna che, dopo il prevedibile ko alla prima giornata sul campo della corazzata Perugia, perde anche la prima in casa in quello che sulla carta era un confronto diretto con una formazione di “seconda fascia”.
La Kioene con un Bottolo, in crescita rispetto alla gara dell’esordio di campionato, e Loeppky ha fatto la gara, anche per Cisterna che ha beneficiato di 35 errori degli avversari.
7 gli ace dei patavini per una ricezione di Cisterna al 31% di positiva e 19% di perfetta. Per Soli bene Maar è top scorer con 22 punti e Zingel 67% in attacco e 5 muri.

LA PARTITA –  Esordio casalingo amaro per la Top Volley che torna a giocare in presenza di pubblico al Palasport di Cisterna.
Un primo set giocato punto a punto fino al 6-6, poi Padova mette la freccia e supera Cisterna portandosi sull’8-6. I ragazzi di coach Soli si rifanno subito sotto ed è 9-9. La Kioene riprende coraggio e allunga fino al 10-13. Tre punti di vantaggio subito annullati dai pontini che trovano il pareggio 14-14. Cisterna in confusione e i veneti ne approfittano ed è 17-21, la rimonta riparte da Rinaldi che mette a terra il punto 18, ma Loeppky trascina i suoi fino alla conquista del set per 22-25.
Nel secondo set Cisterna prova a reagire ed è avanti 8-6, ma Padova torna avanti 8-9. Cisterna sfortunata, gli avversari ne approfittano e si riportano in vantaggio 17-18. Baranowicz non ci sta e mette a terra il punto del pareggio 18-18. Sul 18-21 per la Kioene coach Soli sostituisce Szwarc dentro Raffaelli. Secondo set ai veneti che vincono il parziale ancora 22-25.
Terzo set Padova prende il largo, ma fino al 3-7, la reazione dei laziali è devastante ed è 14-9 per la Top Volley. Cuttini chiama time out e la squadra reagisce 18-18. Zingel preme forte sull’acceleratore, doppio muro su Bottolo ed è 25-19. La Top Volley vince il terzo set e riapre la partita.
Quarto set punto a punto. I ragazzi di Cuttini riprendono le distanze e si portano sul 5-9. Soli richiama in campo Szwarc che si fa trovare pronto e trascina i compagni sul 9-9. Bottolo e compagni sono della partita, doppio muro vincente e Padova è avanti 14-17. I patavini conquistano il quarto set per 22-25 e portano a casa l’intera posta in palio.

HANNO DETTO
Rommaso Rinaldi (Top Volley Cisterna): “Una sconfitta che ci lascia l’amaro in bocca lo sapevamo che era una partita difficile, in alcuni momenti abbiamo fatto cose belle, dobbiamo tenere per le prossime partite e la parola chiave è la tranquillità di lavorare tutto il giorno e stare tutti insieme”.
Jacopo Cuttini (Coach Kioene Padova): “Abbiamo fatto una prestazione importante, quella che cercavamo. Il nostro è un percorso di che prevede diversi step di crescita, ma i 3 punti di oggi sono fondamentali e ci danno tanta benzina per lavorare sempre meglio”.
Andrea Canella (Kioene Padova): “L’esordio? Mi sono trovato molto bene. Siamo un gruppo che ha tanta voglia di lavorare e cerchiamo di darci sempre una mano gli uni con gli altri. La vittoria di oggi lo dimostra”.

Classifica SuperLega Credem Banca
Cucine Lube Civitanova 3
Itas Trentino 3
Sir Safety Conad Perugia 3
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3
Gas Sales Bluenergy Piacenza 3
Vero Volley Monza 3
Gioiella Prisma Taranto 3*
Kioene Padova 3*
Allianz Milano 0**
Leo Shoes PerkinElmer Modena 0
Top Volley Cisterna 0**
Verona Volley 0
Consar RCM Ravenna 0*
* una gara in più
** una gara in meno

Sostieni Volleyball.it