Superlega: Padova, Monza e Verona all’ultimo atto?

Domenica 7 aprile 2019, ore 18.00
Kioene Padova – Itas Trentino  (serie 0-1)
Diretta RAI Sport
Arbitri: Tanasi-Sobrero

PADOVA – Le vittorie dei patavini sui gialloblù sono 4 in 31 sfide, ma il gruppo di Baldovin alla Kioene Arena ha intenzione di rendere la vita difficile ai Campioni del Mondo di Lorenzetti nel derby dell’Adige e di rovinare la festa a Russell per il match n. 300 in carriera. Nella prima, Giannelli e compagni hanno vinto a mani basse confermando il buon momento senza lasciarsi deconcentrare dal capolavoro della vittoria in CEV Cup. I veneti, invece, vogliono osare. Torres parla da leader e fa leva sull’orgoglio.

Precedenti: 31 (4 successi Padova, 27 successi Trento)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 2 successi Trento (1-3 all’andata e 3-0 al ritorno)
Precedenti nei Play Off: 1 precedente nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2018/19 (1 successo Trento).
EX: Alberto Polo a Trento nel 2013-2014 (dal 19/12/13), Gabriele Nelli a Padova nel 2017-2018.

A CACCIA DI RECORD

Solo nei Play Off: Luca Vettori – 4 attacchi vincenti ai 500 (Itas Trentino).
In Carriera: Matteo Sperandio – 2 punti ai 1300, Maurice Armando Torres – 20 punti ai 1900 (Kioene Padova); Aaron Russell – 5 muri vincenti ai 100, Luca Vettori – 1 partita giocata alle 300 e – 17 punti ai 3700 (Itas Trentino).

HANNO DETTO
Dragan Travica (Kioene Padova): “Sarà la partita più importante della stagione, quindi mi aspetto una grande risposta di pubblico per lottare con una grande squadra. Nella prima sfida Trento ha meritato di vincere e per affrontare una formazione come l’Itas occorre servire meglio rispetto a domenica scorsa. Dovremo cercare di tenerli con la palla distante da rete per sfruttare bene il nostro muro e la difesa. Non dovremo lasciare nulla al caso, rischiando di più, senza accontentarsi di mandare la palla dall’altra parte del campo. Non sarà facile perché i risultati di questa stagione confermano che Trento è una delle squadre più forti al mondo, ma abbiamo il dovere e la voglia di provare a portare la serie a gara 3”.

Aaron Russell (Itas Trentino): “Siamo assolutamente convinti che gara 2 sarà ancora più difficile rispetto a gara 1. Vogliamo vincerla e chiudere la serie già domenica a Padova, un po’ perché sarebbe rischioso non farlo e un po’ perché se vogliamo arrivare lontano è meglio imparare subito a vincere in trasferta in questa fase della stagione. Nella passata stagione con Perugia ho conquistato lo Scudetto senza mai aver vinto in trasferta nei Play Off, ma lo avevamo potuto fare perché eravamo arrivati al tabellone finale come testa di serie numero uno, con la possibilità di giocare sempre in casa il match di spareggio. In questo caso invece per Trento non sarà così e quindi saper fare risultato anche in trasferta diventerà fondamentale. Meglio riuscirci subito”.

 

Vero Volley Monza – Sir Safety Conad Perugia (serie 0-1)
Arbitri: Cesare-Simbari

MONZA – Il bilancio quasi a senso unico dei 15 precedenti (3 successi per i brianzoli, 12 per gli umbri) potrebbe far passare in sordina una sfida che ha tutti gli ingredienti del big match. I padroni di casa, caduti solo nella Finale di ritorno della Challenge Cup, ma combattivi nel primo atto dei Play Off Scudetto perso al Pala Barton, sperano nel calo dei Block Devils, reduci dalla beffa interna nella Semifinale d’andata di Champions con Kazan e chiamati subito a reagire sul campo della Candy Arena con le bordate di Atanasijevic, a 13 punti dai 3900.

Precedenti: 15 (3 successi Monza, 12 successi Perugia)
Precedenti in questo Campionato: 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (2-3 all’andata per Monza e 0-3 al ritorno per Perugia).
Precedenti nei Play Off: 1 precedente nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2018/19 (1 successo Perugia).
EX: Thomas Beretta a Perugia nel 2014-2015, Simone Buti a Perugia dal 2013 al 2017.

A CACCIA DI RECORD
In Carriera: Iacopo Botto – 15 punti ai 2900, Paul Buchegger – 17 attacchi vincenti ai 1000, Andrea Galliani – 2 muri vincenti ai 200, Stefano Giannotti – 4 attacchi vincenti ai 2000 (Vero Volley Monza); Aleksandar Atanasijevic – 13 punti ai 3900, Dore Della Lunga – 6 attacchi vincenti ai 1000, Filippo Lanza – 23 punti ai 2600 (Sir Safety Conad Perugia).

HANNO DETTO
Donovan Dzavoronok (schiacciatore Vero Volley Monza): “I Play Off sono un altro Campionato. Tutti sono uguali e partono da zero. Noi siamo partiti male in gara 1, ma in questa settimana ci siamo preparati al meglio per vincere in casa e prolungare la serie. Rispetto alla scorsa settimana dovremo battere bene, cercando di far palleggiare De Cecco lontano dalla rete. Se lui riceve palle perfette da alzare ha sempre cinque opzioni da scegliere che diventano difficili da murare e difendere. Se riusciamo a fare bene questo, ce la possiamo giocare. Abbiamo già cancellato gara 1 anche se ogni sconfitta fa male. Sappiamo che domenica abbiamo l’ultima chance per andare alla terza e non chiudere qui la stagione: questa è un’ulteriore spinta per essere concentrati”.
Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Adesso è importante recuperare bene le energie fisiche e mentali e prepararci al meglio per gara 2 a Monza. Una partita per noi molto importante, abbiamo la possibilità di staccare il biglietto per la Semifinale Scudetto. Sappiamo che sarà dura, Monza è una squadra forte ed in casa sarà ancora più agguerrita. Dovremo essere molto attenti e determinati per chiudere il discorso qualificazione”.

 

Calzedonia Verona – Cucine Lube Civitanova (serie 0-1)
Arbitri: Boris-Florian

VERONA – Biancorossi avanti 1-0 nella serie “con il massimo sforzo” dopo una maratona al tie break. I 30 successi su 34 scontri diretti sono una statistica, l’equilibrio tra i due team in gara 1 è un dato di fatto che non può lasciare tranquilli i cucinieri, nonostante la prova di forza in Polonia nella prima Semifinale di Champions. Gli uomini di De Giorgi si giocano il primo di due match ball e l’approccio mentale può fare la differenza, gli outsider di Grbic non hanno timori reverenziali di sorta contro l’ex Kovar e questo è a beneficio dello spettacolo.

Precedenti: 34 (4 successi Verona, 30 successi Civitanova)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 2 successi Civitanova (1-3 all’andata e 3-2 al ritorno)
Precedenti nei Play Off: 4 precedenti nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2018/19 (1 successo Civitanova), nei Quarti di Finale 2013/14 (2 successi Civitanova) e in Gara 1 Girone B 2011/12 (1 successo Civitanova).
EX: Jiri Kovar a Verona nel 2009-2010
A CACCIA DI RECORD
Solo nei Play Off: Tsvetan Sokolov – 6 attacchi vincenti ai 500 (Cucine Lube Civitanova).
In Carriera: Sebastian Solé – 4 muri vincenti ai 400 (Calzedonia Verona).

HANNO DETTO
Javad Manavi (Calzedonia Verona): “Domenica ci aspetta una partita molto difficile, sappiamo che la Lube è una fra le squadre più forti al mondo e sarà dura. Peccato per la partita persa a Civitanova, ma abbiamo una possibilità di restare in gioco e vogliamo giocarcela al meglio in casa nostra, davanti ai nostri tifosi. Il nostro pubblico ci ha sempre sostenuto e anche domenica colorerà il palazzetto di gialloblù”.
Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova): “Abbiamo temporaneamente chiuso il capitolo Champions League per pensare subito alla trasferta di gara 2 a Verona. La Calzedonia ha dimostrato di essere una grandissima squadra risalendo dallo 0-2 in gara 1 e di saper non mollare mai. Abbiamo imparato questo, quindi metteremo grande concentrazione in campo in Veneto per vincere e conquistare subito il pass per le Semifinali”.

Sostieni Volleyball.it