Superlega: Petkovic trascina Sora al successo nel big match salvezza con Siena

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora mette in cassaforte il discorso salvezza... 5 le lunghezze di vantaggio su Siena che ora ha un piede in A2

Ishikawa vs Petkovic
Ishikawa vs Petkovic

Recupero 3. giornata di ritorno
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Emma Villas Siena 3-2
(21-25, 28-26, 23-25, 25-21, 15-10)
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Kedzierski 1, De Barros Ferreira 24, Caneschi 9, Petkovic 37, Fey 7, Di Martino 4, Marrazzo 0, Bonami (L), Bermudez 1, Esposito 0. N.E. Rawiak, Farina, Mauti. All. Barbiero.
Emma Villas Siena: Marouflakrani 2, Ishikawa 20, Cortesia 4, Hernandez Ramos 22, Savani 8, Gladyr 8, Caldelli (L), Maruotti 5, Giovi (L), Van De Voorde 2, Vedovotto 0, Spadavecchia 0, Giraudo 0. N.E. Mattei. All. Cichello.
ARBITRI: Gnani, Boris.
NOTE – durata set: 26′, 34′, 31′, 26′, 16′; tot: 133′.
Spettatori: 979
MVP: Dusan Petkovic (Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Classifica

VEROLI – Dopo una doppia rimonta, trascinata da un Petkovic risolutore, la Globo BP Frusinate Sora conquista il successo nell’atteso e sentito “derby salvezza” con l’Emma Villas Siena.

Per i toscani, crollati sul finire del 4° set, il ko equivale ad una mezza bocciatura nella corsa salvezza. Per la squadra di coach Barbieri invece la vittoria vale oro. Sono 5 le lunghezze di vantaggio su Siena quando mancano sei gare al termine della regular season.

Il sestetto di coach Barbiero, privo di Nielsen alle prese con l’influenza, ha affrontato quello di Cichello, più volte rivisto nel corso del match, con le idee chiare e con la grande determinazione che lo scontro diretto richiedeva, con Petkovic MVP con 37 punti totali realizzati.

SESTETTI – Coach Barbiero schiera il suo sestetto tipo, quello formato dalla diagonale Kedzierski-Petkovic, la coppia di posto 3 Di Martino-Caneschi, le bande Fey e Joao Rafael, e Bonami libero. Il tecnico Cichello risponde proponendo Marouflakrani in cabina di regia opposto a Hernandez, gli schiacciatori Ishikawa e Savani, i centrali Cortesia e Gladyr, e Giovi libero.

LA PARTITA – Tutto da pronostico in avvio di gara con il punto a punto spezzato al 7-9 dal break point di Siena. Aggancia subito Sora e i giochi proseguono palla su palla fino al 15-16, quando gli ospiti spaccano il set riuscendo a mantenere il vantaggio di 4 lunghezze fino alla fine con il 21-25.

Nel secondo set stessi sestetti in campo ma diversa conduzione con la Globo subito aggressiva in battuta, 4 gli ace al termine del set, 3 di Joao Rafael e 1 di Petkovic. Il vantaggio locale arriva sul +6 (14-8) e viene mantenuto fino al 22-16 quando un parziale di 0-5 rimette prepotentemente il parziale in discussione, ma comunque Sora lo porta al set ball 24-22. Risponde ai vantaggi Siena, ma Joao Rafael chiude i giochi come li aveva aperti, con l’ace del 28-26.

Anche l’avvio del terzo set è di marca Globo fino all’11-7 quando l’Emma Villas pareggia i conti. Sale il livello del gioco per il punto a punto fino al 18-18. La prima accelerata la dà Siena per il 18-21 e 19-23, Sora risponde presente e, prima aggancia 22-23, e poi annulla un set ball, ma la pipe del martello giapponese (8 pt/set) mette in cascina il primo punto gara per i suoi con il 23-25.

Quarto set tutto di marca Globo, sempre alla conduzione e mai doma. Rincorre bene Siena ma mai abbastanza restando sempre un passo indietro fino al 20-19, quando i padroni di casa segnano indelebilmente il set per il 25-21 che vale il tie break.

Siena apre il quinto set con Spadavecchia al centro per Cortesia, Sora invece con l’ace di Petkovic seguito da quello di Fey per il 3-1. Tre errori locali regalano la parità del 5-5 agli ospiti che però crollano in ricezione nel set e rimangono su questo punteggio fino al cambio campo. Il vantaggio cresce con il sestetto di coach Barbiero a macinare gioco per il 10-6 e il 14-8. Ultimi respiri per Siena che cade sotto il 15-10.

HANNO DETTO
Mario Barbiero (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): “E’ stato uno scontro diretto complicato. Abbiamo sofferto tutta la partita perché Siena è stata costantemente avanti. Abbiamo sofferto, ma siamo stati bravi e abbiamo portato a casa l’impresa. La strada è ancora lunga ma ora dobbiamo preparare la prossima partita perché c’è ancora tanto da fare. Quindi piedi a terra, la testa è buona e continuiamo così”.

Juan Manuel Chichello (allenatore Emma Villas Siena): “Ovviamente complimenti a Sora, soprattutto a Petkovic e Joao Rafael che hanno giocato una partita molto bella. Non siamo riusciti a controllarli quando ne abbiamo avuto l’opportunità, soprattutto nel secondo set dopo la rimonta. Sono stati migliori di noi”.

Sostieni Volleyball.it