Superlega: Piacenza disinnesca la “mina” Padova. Stern subito ko, quarto set ai vantaggi. vincono Grozer e C.

1018

PLAY OFF – TURNO PRELIMINARE 1°  GIORNATA
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Kioene Padova 3-1 (22-25, 25-22, 25-19, 32-30)
Gas Sales Bluenergy Piacenza: Baranowicz 1, Clevenot 15, Polo 6, Grozer 19, Russell 15, Mousavi 4, Fanuli (L), Scanferla (L), Botto 0, Antonov 2, Izzo 0, Tondo 0, Candellaro 5. N.E. All. Bernardi.
Kioene Padova: Tusch 1, Wlodarczyk 12, Vitelli 5, Stern 0, Bottolo 21, Volpato 0, Gottardo (L), Danani La Fuente (L), Casaro 10, Canella 4, Ferrato 1, Milan 6. N.E. Fusaro, Merlo. All. Cuttini.
ARBITRI: Lot, Zavater.
NOTE – durata set: 29′, 33′, 24′, 44′; tot: 130′.

PIACENZA – Va alla Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza il primo round del Turno Preliminare dei play off di SuperLega Credem Banca. I biancorossi conquistano la vittoria per 3-1 contro una combattiva Kioene Padova che lotta con le unghie e con i denti. I biancorossi riescono ad avere la meglio sui veneti, trascinati dalle giocate di Grozer, Mvp del match con 19 punti di cui 4 ace e da capitan Clevenot che mette a referto 15 punti e con il 64% in attacco. Piacenza, dunque, si porta avanti nella serie 1-0, ora il prossimo appuntamento è domenica 28 febbraio in Veneto.

SESTETTI – Per l’occasione coach Lorenzo Bernardi si affida al sestetto formato da Baranowicz al palleggio, Grozer opposto, Polo e Mousavi al centro, Russell e Clevenot in banda e Scanferla libero. Padova ha risposto con Tusch in regia,  Stern opposto, Wlodarczyk e Bottolo schiacciatori ricevitori,  Vitelli e Volpato centrali, Danani libero.

LA PARTITA – L’equilibrio iniziale è subito rotto dalla serie positiva di Grozer al servizio: il tedesco porta avanti i suoi sul 4-2  Cuttini perde Stern per un problema alla caviglia ma Padova riesce comunque a trovare la parità. Piacenza torna a spingere al servizio e guadagna terreno (11-6). Volpato e compagni non si scompongono e riescono ad accorciare il distacco, fino a passare avanti con un attacco out di Grozer (14-15). Nel finale i patavini trovano un break e chiudono il set a loro favore complice l’errore al servizio di Grozer (22-25).
Nel secondo parziale è ancora una volta Grozer con due attacchi consecutivi a trovare il break che porta avanti Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza (9-7). I patavini non fanno scappare i padroni di casa e si riportano in parità con un bel colpo Bottolo che pizzica la linea (12-12). Con Russell e Grozer i biancorossi vanno 16-14 e Cuttini chiama time out. Piacenza è in fiducia e allunga ancora (21-17) ma Padova non molla e resta vicina. La pipe ben giocata da Baranowicz per Russell chiude la frazione di gioco a favore dei biancorossi (25-22).
In avvio di terzo set partenza sprint per Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza che grazie alla serie vincente di Grozer al servizio vola sul 5-1. Coach Cuttini richiama i suoi con un time out e manda in campo Ferrato per Tusch. Nel campo di Piacenza invece Candellaro ha preso il posto di Mousavi. I biancorossi procedono spediti, scappando via (17-10), mentre Padova tenta la risalita ma rimane distante. Un potente colpo di Grozer chiude il set e porta i padroni di casa avanti (25-19).
Meglio Kioene Padova a inizio del quarto parziale con Clevenot e compagni costretti a inseguire (3-6). I biancorossi rimangono in scia e con la coppia Russell-Clevenot vanno sul 6-6; Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza mette la freccia e con la pipe di Russell allunga 10-8. Il set si accende nelle fasi finali: Padova accorcia con l’ace di Milan (20-19) e poi la parità con l’errore di Russell (20-20). I padroni di casa tengono ma si va ai vantaggi. Le squadre rispondono colpo su colpo e alla fine è Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza a spuntarla, complice l’attacco out di Bottolo dopo la decisione al videocheck (32-30).

HANNO DETTO
Alberto Polo (Gas Sales Bluenergy Piacenza): “C’è un po’ di rammarico per non essere riusciti a portare a casa il primo set dopo un buon inizio, Eravamo avanti 12-6 ma non siamo stati bravi a gestire il vantaggio. Situazioni come questa le abbiamo vissute durante la stagione. Quella di oggi non è stata di certo la nostra migliore prestazione, è però la nostra quinta vittoria di fila. Ora bisogna pensare subito alla sfida in programma domenica prossima. Il nostro obiettivo è quello di chiudere la serie già alla prossima occasione”

Mattia Bottolo (Kioene Padova): “Peccato per non aver portato la partita al quinto set. L’assenza di Stern ha pesato, ma credo che Casaro abbia fatto una grandissima partita. Ciò che si è visto è stata non solo la nostra reazione, ma anche la costante capacità di divertirci. Dovremo mettere la stessa grinta anche in Gara 2, dato che è il nostro punto di forza e abbiamo dimostrato tutta la stagione di non demoralizzarci mai anche dopo un set o una partita persa”.
Jacopo Cuttini (coach Kioene Padova): “Abbiamo incontrato una corazzata. Eppure, anche dopo l’uscita di scena del nostro opposto che avrebbe tagliato le gambe a chiunque, siamo riusciti a reagire alla grande. Rimane il rammarico per non aver portato la partita al tie break, ma sono davvero felice dell’ingresso in campo di tutti i giocatori e del fatto che mi sia divertito con loro nel vederli giocare. Stern? Distorsione, ora dovremo valutare l’entità dell’infortunio”.

 

Sostieni Volleyball.it