Superlega: Pillole 26ª. Juantorena e Petkovic incubi per Vibo Valentia e Castellana Grotte. Per Perugia trasferte toccata e fuga

L’italocubano è stato MVP delle ultime tre sfide con i calabresi e potrebbe, l’opposto di Sora ha realizzato almeno 30 punti in ogni incrocio con i pugliesi. Gli umbri sono la squadra che ha giocato meno set lontano dalle mura amiche.

MODENA – Numeri e curiosità sulle gare domenicali del 26° e ultimo turno di Superlega in programma integralmente alle 18:00. Quattro le posizioni ancora da definire per il quadro playoff.

Revivre Axopower MILANO – Sir Safety Conad PERUGIA (andata 0-3)

  • 22 i punti di scarto tra le due squadre nella gara d’andata, il massimo assoluto nei precedenti.
  • Il primo muro che verrà realizzato oggi sarà il 100° nella storia della sfida: finora sono stati 70 per Perugia e 29 per Milano.
  • Nimir Abdel-Aziz è reduce dai 27 punti realizzati contro Vibo Valentia, sua miglior prestazione stagionale.
  • Allo stesso modo i centrali Jan Kozamernik e Elia Bossi hanno fatto registrare la gara più prolifica del proprio campionato contro i calabresi. Sono stati infatti 15 i punti per lo sloveno e 12 per l’italiano.
  • Perugia è l’unica squadra della Superlega contro cui Milano non ha ancora vinto una partita.
  • Gli umbri sono la squadra che ha disputato meno set in trasferta nella Superlega 2018/19 (39).
  • Nell’ultimo turno contro Sora Aleksandar Atanasijevic ha concluso con il 75% in attacco, miglior percentuale del suo campionato. Anche grazie alla prestazione del serbo Perugia ha chiuso la gara con il 70% di squadra, miglior dato della Regular Season 2018/19.

Calzedonia VERONA – Azimut Leo Shoes MODENA (andata 1-3)

  • Con i 5 muri realizzati contro Latina Sebastian Solé ha raggiunto quota 70 in campionato, stabilendo il nuovo record personale in una singola Regular Season. Superati i 66 messi a segno nella stagione 2014/15 con la maglia di Trento.
  • Sono stati invece 4 i muri per Matey Kaziyski nell’ultimo turno, gara più prolifica per il bulgaro in questa stagione.
  • Ivan Zaytsev, uno degli ex di turno, è in cerca di riscatto dopo la gara contro Trento; il 30% finale in attacco (9 su 30) rappresenta infatti la peggior prestazione del suo campionato.
  • Nella gara d’andata Bartosz Bednorz ricevette il primo riconoscimento di MVP della sua carriera italiana.
  • Nella stessa sfida furono 5 i muri per Tine Urnaut, miglior dato del suo campionato.

Emma Villas SIENA – Consar RAVENNA (andata 2-3)

  • Ravenna è l’unica squadra non ancora affrontata da Juan Manuel Cichello in questa stagione; all’andata infatti in panchina sedeva Emanuele Zanini.
  • Jurij Gladyr è attualmente 3° nella classifica ace realizzati della Superlega con 49; è l’unico tra i primi 20 della graduatoria a non essere uno schiacciatore o un opposto. 
  • Nella sfida di dicembre Roberto Russo venne eletto MVP, primo (e unico) riconoscimento del suo campionato.
  • Cristian Poglajen è reduce dalla gara più prolifica della sua stagione: 18 i punti realizzati nella sconfitta al tie break contro Padova.
  • Grazie ai 27 punti realizzati nell’ultimo turno contro i veneti Kamil Rychlicki è salito a quota 469, superando con una giornata di anticipo i 458 realizzati nella scorsa stagione da Buchegger.

Kioene PADOVA – Top Volley LATINA (andata 1-3)

  • Nell’ultimo turno contro Ravenna Maurice Torres si è trovato nell’insolita situazione di dover ricevere un pallone. L’opposto portoricano ha così fatto registrare la prima ricezione positiva, tra l’altro perfetta, in Regular Season della sua intera carriera italiana sulle 6 tentate.
  • Contro i romagnoli Ryley Barnes ha messo a referto 13 punti, concludendo così la gara più prolifica della sua stagione. Lo schiacciatore canadese ha trovato anche 2 muri vincenti, tanti quanti quelli messi a segno prima d’allora in campionato.
  • 0 gli ace di Latina nell’ultimo turno, prima volta in bianco per i pontini nella Regular Season 2018/19.
  • 27 i punti di cui 5 muri per Swan Ngapeth nella gara d’andata; in entrambi i casi si tratta del miglior dato del suo campionato.
  • Rocco Barone è reduce dai 4 muri contro Verona, miglior prestazione nel fondamentale della sua stagione.

Cucine Lube CIVITANOVA – Tonno Callipo Calabria VIBO VALENTIA (andata 3-0)

  • Osmany Juantorena chiuse la gara d’andata con il 71,4% in attacco per quella che rimane la sua migliore percentuale in stagione. L’italocubano fu votato MVP, terza volta consecutiva nei Lube-Vibo; ripetesse l’impresa diventerebbe il giocatore con più riconoscimenti nella storia della sfida staccando Omrcen, Savani e Christenson.
  • Grazie al riconoscimento di MVP ricevuto nell’ultimo turno contro Castellana Grotte Tsvetan Sokolov ha raggiunto almeno quota 5 per la terza stagione consecutiva, ovvero quelle disputate in maglia Lube. Nel 2016/17 furono 6, lo scorso anno 5. 
  • 17 i punti per Todor Skrimov contro Milano, miglior prestazione nel girone di ritorno per il martello bulgaro.
  • Sebastiano Marsili ha ricevuto contro i lombardi il primo riconoscimento di MVP in carriera, facendo di Vibo Valentia l’unica squadra della Superlega 2018/19 che può vantare entrambi i palleggiatori con almeno un premio (2 per Zhukouski).
  • Il punto conquistato nell’ultimo turno da Vibo Valentia è il primo di Daniele Bagnoli sulla panchina dei calabresi.

Globo Banca Pop. del Frusinate SORA – Bcc CASTELLANA GROTTE (andata 3-1)

  • Sora è la squadra che ha totalizzato meno punti in casa (9), Castellana Grotte l’unica a non averne ancora conquistati in trasferta (0).
  • Dusan Petkovic ha realizzato almeno 30 punti in ognuno dei tre incontri da lui disputati contro Castellana Grotte: sono 93 in totale, 31 nella gara d’andata. Comprensibilmente questi numeri gli sono valsi il riconoscimento di MVP per tutte e tre le gare.
  • Joao Rafael è reduce dal 65% in attacco contro Perugia, sua miglior prestazione in stagione. Lo schiacciatore brasiliano realizzò ben 5 ace all’andata, primato stagionale ancora imbattuto.
  • Castellana Grotte ha fatto registrare il 58% in attacco contro la Lube nell’ultimo turno, mai così bene in questo campionato.
  • Grazie ai punti realizzati da opposto nelle ultime giornate Aidan Zingel ha già superato il proprio record personale in una singola stagione. L’australiano è ora a quota 222 punti, 12 in più del precedente primato di 210 risalente alla Regular Season 2014/15.

Itas TRENTINO – Vero Volley MONZA 3-1 (giocata ieri) PilloleCronaca

il programma della 26ª giornata di Superlega.

Sostieni Volleyball.it