Superlega: Pillole 2ª. Lube-Piacenza a tutto braccio, Ishikawa prende la mira, Solé ex spietato

I migliori attacchi della prima giornata di scena all’Eurosuole Forum, Monza è stata la vittima preferita del giapponese lo scorso anno, il centrale argentino super contro Verona. Rizzo e Lisinac provano a ripetersi

1250

MODENA – Numeri e curiosità in pillole sulle quattro gare del 2° turno di Superlega.

Cucine Lube CIVITANOVA – Gas Sales Bluenergy PIACENZA

  • Sfida tra le due squadre che meglio hanno attaccato nella 1ª giornata di Superlega: 55,8% il dato di Piacenza, 55% quello della Lube.
  • Nei quattro precedenti contro gli emiliani Juantorena e compagni hanno messo a referto 42 muri, una media di oltre 10 a incontro.
  • Nell’ultima sfida contro Piacenza Robertlandy Simon ha messo a referto il 100% in attacco (9 su 9 in Lube-Piacenza 3-1, 16ª RS). Nel complesso il centrale cubano ha realizzato 50 punti con 8 ace e 12 muri nei quattro confronti disputati.
  • Gli emiliani sono l’unica squadra contro cui Luciano De Cecco non ha messo a referto punti nella Regular Season 2020/21.
  • Nelle due stagioni di Superlega disputate nella sua storia Piacenza non ha mai vinto le prime due gare di campionato (0 su 2 nel 2019/20, 1 su 2 nel 2020/21).
  • Adis Lagumdzija ha fatto registrare propio contro la Lube la miglior percentuale d’attacco della sua ancor giovane carriera italiana: 62% il dato in Monza-Lube 0-3 alla 4ª giornata della scorsa stagione.
  • La Lube è la squadra contro cui Francesco Recine ha messo a referto più muri nello scorso campionato: 5 i suoi block vincenti tra andata e ritorno.

Allianz MILANO – Vero Volley MONZA

  • 50 gli ace realizzati complessivamente dalle due squadre nelle sfide della scorsa stagione, 29 per Monza e 21 per Milano.
  • I tre confronti del 2020/21 tra campionato e Coppa Italia sono stati tutti vinti dalla squadra in trasferta (2 volte Monza e 1 Milano).
  • Monza è la squadra contro cui Jean Patry ha attaccato meglio nella scorsa Regular Season: 60% il dato complessivo.
  • 37 i punti totali messi a segno da Yuki Ishikawa nella scorso campionato contro i brianzoli, vittima preferita dal giapponese.
  • Thomas Beretta potrebbe diventare il giocatore più presente di sempre nella storia dei Milano-Monza. Il capitano dei brianzoli è infatti a quota 14 incontri disputati a pari merito con Riccardo Sbertoli.
  • A Donovan Dzavoronok mancano 14 punti per superare Iacopo Botto e diventare il giocatore di Monza con più punti nella storia della sfida (114-101).
  • Aleks Grozdanov è reduce dal fantastico 100% in attacco messo a referto domenica scorsa contro Modena (10 su 10).

VERONA Volley – Sir Safety Conad PERUGIA

  • Quella tra scaligeri e umbri è l’unica sfida del secondo turno tra una squadra che ha perso all’esordio (Verona) e una che ha vinto (Perugia).
  • Per la prima volta volta da quando siede sulla panchina di Verona Radostin Stoytchev non troverà da avversario Vital Heynen su quella di Perugia (4 gare tra 2019/20 e 2020/21).
  • Gli umbri sono la squadra contro cui Asparuh Asparuhov ha fatto registrare la più alta media muri/set dello scorso campionato (0,67).
  • Matthew Anderson giocherà per la terza volta in trasferta a Verona in carriera in Regular Season e lo farà con la terza squadra diversa. L’americano ha vinto entrambe le gare disputate finora: 1-3 con la maglia di Vibo Valentia nel 2010/11 e 2-3 con quella di Modena l’anno successivo. Nel 2019/20 il campionato venne sospeso prima che potesse tornare in terra veneta con gli emiliani.
  • Wilfredo Leon ha una media perfetta di 19 punti a gara contro gli scaligeri, in virtù dei 114 punti realizzati in 6 precedenti.
  • Sebastian Solé ha messo a segno proprio contro Verona la sua prestazione più prolifica e con più muri in maglia Perugia in Regular Season. Nella sfida di ritorno della scorsa stagione infatti il centrale argentino chiuse con 17 punti di cui 6 block vincenti.

Tonno Callipo Calabria VIBO VALENTIA – Itas TRENTINO

  • Si sfidano due delle tre squadre che hanno commesso meno errori diretti in attacco nella giornata d’esordio (4 ciascuna, l’altra è Perugia).
  • 1 ora e 12 minuti la durata dell’ultimo precedente tra le due squadre (Vibo Valentia-Trento 0-3), per entrambe la gara più corta dello scorso campionato.
  • Valerio Baldovin è alla ricerca della prima vittoria casalinga in Regular Season contro Trento. Il tecnico dei calabresi ha infatti perso 6 sfide su 6 sulla panchina di Padova, a cui si va ad aggiungere quella dello scorso anno.
  • Nella prima giornata Marco Rizzo è stato il libero con la miglior efficienza in ricezione di tutta la Superlega. 0,37 il dato finale frutto del 36% di perfette e di zero errori.
  • Se Trento dovesse vincere la sfida arriverebbe a quota 100 set vinti nei precedenti (97 finora).
  • Vibo Valentia è la squadra contro cui Trento ha complessivamente messo a referto il maggior numero di muri (23) e la miglior media di ricezioni perfette (37,1%) della scorsa Regular Season.
  • Srecko Lisinac è il centrale che ha realizzato in media più punti per set nella prima giornata (4, 12 in 3 parziali). Anche Stankovic e Grozdanov hanno messo a segno 12 punti ciascuno, ma hanno disputato un set in più.

Consar RCM RAVENNA – Gioiella Prisma TARANTO (giocata ieri)

Top Volley CISTERNA – Kioene PADOVA (giocata ieri)

Sostieni Volleyball.it