Superlega: Pillole 7ª. Russo a suon di muri, Kaziyski sorprende ancora. Milano tenta l’inedito bis

Il centrale di Perugia è l’unico giocatore del campionato a vantare una media di un block vincente ogni set giocato, il fuoriclasse bulgaro mai così bene in battuta in campionato. Gli uomini di Piazza cercano il secondo successo consecutivo contro la Lube, Modena brilla in trasferta, Abdel-Aziz spaventa Monza.

417

MODENA – Numeri e curiosità in pillole sulle gare domenicali del 7° turno di superlega in programma quest’oggi alle 18:00

Cucine Lube CIVITANOVA – Allianz MILANO (precedenti 10-2)

  • La Lube è reduce dalla vittoria più rapida in assoluto in questa Superlega. 1 ora e 7 minuti il tempo necessario agli uomini di De Giorgi per avere la meglio in tre set su Padova nell’ultimo turno.
  • I cucinieri sono la squadra ad aver murato più volte Milano nello scorso campionato (22).
  • 8 i punti messi a segno da Marlon Yant nel 3° set contro Piacenza nell’ultimo turno. Nessun altro atleta in Superlega è riuscita a realizzarne tanti in un solo parziale in questa stagione.
  • 100 i muri realizzati dalla Lube nei 12 precedenti, una media di 8,33 a set.
  • Milano è stata l’unica squadra della Superlega a vincere in casa della Lube nello scorso campionato (15ª Lube-Milano 2-3). I meneghini non hanno mai vinto due sfide consecutive contro i marchigiani.
  • Luka Basic ha firmato 15 punti nell’ultimo turno contro Verona, prestazione più prolifica in carriera in Superlega per lo schiacciatore francese. In totale sono 27 i punti finora in campionato, già superata la quota dell’intera Regular Season 2019/20 (20).

Sir Safety Conad PERUGIA – Consar RAVENNA (precedenti 18-3)

  • Si affrontano la squadra con più ace (Perugia – 48) e quella con più battute effettuate (Ravenna – 571).
  • In virtù dei 9 muri realizzati in 9 set Roberto Russo può vantare una media muri/set perfetta di 1, la più alta in tutto il campionato.   
  • 17 i punti per Sebastian Solé nell’ultimo precedente disputato contro Ravenna, prestazione personale più prolifica della scorsa stagione (Ravenna-Verona 3-1, 9ª). Il centrale argentino chiuse con 13 su 16 (81,2%) in attacco senza errori o murate subite. 
  • Ravenna troverà dall’altra parte della rete i suoi migliori realizzatori della passata stagione. Gli attuali perugini Sharone Vernon-Evans e Thijs Ter Horst chiusero infatti con 309 e 279 punti la Regular Season 2019/20 in maglia ravennate. 
  • Stefano Mengozzi è il giocatore con più muri realizzati nella storia dei precedenti: 30 i suoi block vincenti nelle 10 gare disputate.  
  • Eric Loeppky è reduce dalla propria prestazione più prolifica in campionato tanto per punti (22) quanto per ace (2). Lo schiacciatore canadese ha inoltre ricevuto il suo primo riconoscimento di MVP in Italia.

Kioene PADOVA – Leo Shoes MODENA (precedenti 80-18)

  • Padova non ha mai battuto Modena per due gare consecutive in epoca Rally Point System. I patavini si sono aggiudicati l’ultimo precedente (14ª, Padova-Modena 3-1)
  • Nell’occasione furono 5 i muri per Marco Volpato, miglior prestazione del 2019/20 per il centrale di Padova.
  • Modena è la squadra contro cui Padova ha realizzato il maggior numero di ace nella scorsa stagione (16).
  • I patavini devono riscattare il 37% in attacco dell’ultimo turno contro la Lube, peggior prestazione di squadra in stagione.
  • Modena non perde in trasferta in campionato proprio dalla sfida con Padova dello scorso gennaio. Da quella gara in poi 5 vittorie su 5 gare.
  • 13 i punti per un ritrovato Luca Vettori nell’ultimo turno contro Piacenza; l’opposto emiliano ne aveva realizzati in tutto 14 nelle precedenti tre giornate.
  • Nemanja Petric, MVP nell’ultimo turno, è reduce dalla prima gara di questo campionato conclusa senza errori in attacco.

NBV VERONA – Top Volley CISTERNA (precedenti 23-10)

  • Luca Spirito ha ricevuto il suo primo e unico riconoscimento di MVP della scorsa Regular Season nella gara casalinga contro Cisterna (Verona-Cisterna 3-1, 10ª).
  • Grazie ai 15 ace nei 22 set disputati Matey Kaziyski sta mantenendo la miglior media ace/set della carriera in Superlega (0,68).
  • Il bulgaro ha inoltre giocato proprio contro Cisterna l’unica gara nello scorso campionato chiudendo con 23 punti e il riconoscimento di MVP (Latina-Verona 2-3, 23ª).
  • Si sfidano le due squadre con la più bassa media muri/set della Superlega: 1,82 quella di Verona, 1,30 per Cisterna.
  • 11 punti per Tobias Krick nell’ultimo turno contro Monza, prima volta per lui in doppia cifra in Superlega.
  • Andrea Rossi è reduce dal 100% in attacco, avendo messo a terra tutti e 4 i palloni servitogli.

Vero Volley MONZA – Itas TRENTINO (precedenti 1-15)

  • 150 gli ace realizzati complessivamente dalle due squadre nei precedenti, 90 per Trento e 60 per Monza.
  • Filippo Lanza è reduce dai 21 punti realizzati contro Cisterna, miglior prestazione in Regular Season dalla 23ª della stagione 2017/18 quando vestiva proprio la maglia di Trento (Modena-Trento 2-3).
  • Maxwell Holt è l’unico tra i centrali della Superlega che hanno attaccato almeno 50 palloni a non aver commesso alcun errore.
  • Monza è la squadra contro cui Lorenzo Cortesia ha realizzato complessivamente più punti nella scorsa stagione (17).
  • Nelle 6 gare disputate contro i brianzoli Nimir Abdel-Aziz ha realizzato ben 139 punti, per una media di oltre 23 a gara.
  • Nell’ultimo turno contro Perugia per la prima volta in stagione entrambi i centrali di Trento hanno concluso la gara in doppia cifra. Sia Marko Podrascanin che Srecko Lisinac hanno infatti apportato 11 punti alla causa trentina.

Tonno Callipo Calabria VIBO VALENTIA – Gas Sales Bluenergy PIACENZA 1-3 (giocata ieri – pillole)

Sostieni Volleyball.it