Superlega: Pillole 8ª. Kovar e Russo alzano la voce, Modena è un’eccezione

Gli emiliani sono l’unica squadra della Superlega ad aver proposto gli stessi giocatori titolari in ogni gara, lo schiacciatore della Lube e il centrale di Perugia hanno riscritto i propri record personali nell’ultimo turno. Clevenot si esalta contro Sora, Kovacevic super da ex, Yosifov ritrova la battuta

MODENA – Numeri e curiosità in pillole sulle gare dell’8° turno di Superlega in programma questa sera.

Sir Safety Conad PERUGIA – Consar RAVENNA (ore 18:00)

  • Perugia ha vinto gli ultimi tre precedenti per 3-0, così come accaduto nelle tre gare disputate tra il dicembre 2016 e il marzo 2018. Un quarto successo consecutivo in tre set sarebbe un record assoluto nella storia della sfida.
  • Ravenna è la squadra contro cui Wilfredo Leon ha fatto registrare la più alta media punti/set nello scorso campionato: 6,17 (37 punti in 6 parziali).
  • Roberto Russo è reduce dai 5 muri messi a referto in soli 3 set contro Piacenza per una media di 1,67 a parziale, la più alta in carriera per lui in Superlega. 
  • Marko Podrascanin ha fatto segnare nell’ultimo turno il 100% in attacco, il primo per lui in questa stagione.
  • Sharone Vernon-Evans è reduce da un turno farcito da record personali: i 23 punti, i 7 ace e il 53,8% in attacco contro la Lube sono infatti i migliori dati per il canadese in questo campionato.
  • 4 sono stati invece gli ace per Daniele Lavia, il doppio di quelli realizzati complessivamente nelle precedenti 6 gare di campionato. Anche nel suo caso si tratta del record personale in Superlega nel fondamentale.

Leo Shoes MODENA – Itas TRENTINO (ore 18:00)

  • Entrambe le squadre sono vicine al 400° ace nei precedenti: sono infatti 399 finora quelli per Modena e 398 per Trento. 
  • Si sfidano la squadra che ha realizzato più muri in questo campionato (Trento, 71) e quelle che ne ha subiti di meno (Modena, 30).
  • Modena è l’unica squadra della Superlega ad aver schierato gli stessi sette giocatori titolari in ognuna delle gare di campionato finora disputate. La formazione di partenza ha sempre previsto Zaytsev, Christenson, Bednorz, Anderson, Holt, Mazzone e Rossini.
  • Andrea Giani cerca la prima vittoria contro Trento da allenatore di Modena; il tecnico napoletano ha perso le 5 precedenti sfide disputate tra il 2007/08 (4) e il 2008/09 (1).
  • Bartosz Bednorz è reduce dal 73,7% in attacco contro Milano, sua miglior prestazione stagionale.
  • Trento non perde due gare consecutive in Regular Season dal novembre 2017 quando cadde tre volte tra la 5ª e la 7ª giornata.
  • Uros Kovacevic, autore di una brutta prestazione contro Padova mercoledì scorso, ha un grande feeling contro Modena da ex. Lo schiacciatore serbo, infatti, è stato MVP degli ultimi 3 precedenti di Regular Season tra dolomitici ed emiliani.
  • Mitar Djuric ha firmato 11 punti da subentrante nell’ultimo turno, prima prestazione in regular Season da almeno 10 punti dalla 26ª giornata del 2016/17.

Globo Banca Pop. del Frusinate SORA – Azimut MILANO (ore 18:00)

  • Le due squadre hanno realizzato lo stesso numero di muri nei precedenti (68).
  • Edoardo Caneschi può diventare il giocatore con più muri realizzati nella storia della sfida. Il centrale di Sora infatti condivide il primo posto della speciale classifica con Matteo Piano a quota 8.
  • Nella scorsa stagione Trevor Clevenot fu eletto MVP della sfida sia nella gara d’andata che in quella di ritorno.
  • Nimir Abdel-Aziz non è mai sceso sotto il 50% in attacco nei quattro precedenti disputati, per una media del 56,8%.
  • 50 gli ace realizzati da Milano nei 9 precedenti

Tonno Callipo Calabria VIBO VALENTIA -Cucine Lube CIVITANOVA (ore 18:00)

  • Solo 6 i successi di Vibo Valentia nei 32 precedenti, ma nella metà di essi sulla panchina della Lube sedeva proprio Ferdinando De Giorgi.
  • I calabresi, reduci dal successo in tre set contro Verona, non vincono due gare consecutive di Regular Season dalle prime due giornate dello scorso campionato quando s’imposero su Castellana Grotte e Sora.
  • Aboubacar è reduce dalla prestazione più prolifica del suo campionato: 18 i punti contro i veneti che gli sono valsi anche il primo riconoscimento di MVP in Superlega.
  • I calabresi sono l’unica squadra della Superlega contro cui Simone Anzani abbia realizzato almeno un ace sia all’andata che al ritorno nello soccorso campionato.
  • 5 gli ace di Jiri Kovar nel posticipo di giovedì, miglior prestazione assoluta in carriera in Regular Season per lo schiacciatore. Nell’ultimo precedente con Vibo Valentia, 26ª giornata dello scorso campionato, lo schiacciatore della Lube ha chiuso con 8 attacchi vincenti su 9 tentativi per una percentuale del 88,9%, la più alta in carriera in Superlega (gare con almeno 5 palloni attaccati).
  • Jacopo Massari, uno dei tanti ex di turno, ha ricevuto l’unico premio di MVP della scorsa stagione proprio nella gara di ritorno contro Vibo Valentia.

Calzedonia VERONA – Vero Volley MONZA (ore 18:30)

  • Sfida tra le due squadre che nella scorsa stagione hanno realizzato più muri: 274 Verona e 247 Monza.
  • Verona è l’unica squadra della Superlega contro cui Monza non abbia conquistato punti nelle ultime due stagioni.
  • I veneti sono reduci dalla peggior percentuale d’attacco della stagione (37,9%).
  • Thomas Beretta ha realizzato 19 muri nei precedenti ed è a -1 dal leader storico della classifica Aidan Zingel (20).
  • 3 gli ace di Viktor Yosifov nell’ultimo turno a fronte di 1 solo messo a referto nelle precedenti 5 gare. Il bulgaro non segnava almeno 3 ace in Superlega dalla 6ª giornata dello scorso campionato (Monza-Lube 2-3).

Kioene PADOVA – Top Volley LATINA 3-1 (giocata ieri – Pillole)

Sostieni Volleyball.it