Superlega: Pillole anticipi 11ª. Dzavoronok ha preso ritmo, Lucarelli ci riprova, Lisinac brilla in Romagna

Il ceco di Monza è tornato a macinare in attacco, il brasiliano della Lube prova ripetere l’ottima prestazione della sfida di ottobre. Il serbo di Trento MVP delle ultime due sfide giocate a Ravenna, Klapwijk reduce dal record personale di muri.

399

MODENA – Numeri e curiosità in pillole sui due anticipi dell’11ª giornata di Superlega in programma questa sera alle 20:30.

Vero Volley MONZA – Cucine Lube CIVITANOVA

  • 1400 gli attacchi vincenti totali nella storia della sfida, 759 per la Lube e 641 per Monza.
  • Dopo aver conquistato per la prima volta nella storia la vetta solitaria della classifica, Monza va a caccia di altre prime volte. I brianzoli, infatti, non hanno mai superato i cucinieri in Regular Season lo hanno mai fatto tra le mura amiche: l’unica affermazione lombarda risale alla semifinale di Supercoppa di ottobre in terra marchigiana.
  • Curiosamente quella di questa sera sarà solo la seconda volta negli ultimi 8 precedenti che la sfida sarà giocata a Monza. Tra interruzioni per covid e sfide in gara secca di Coppa italia e Supercoppa, in 6 delle ultime 7 si è giocato all’Eurosuole Forum.
  • 11 gli ace subiti dalla Lube nella sfida di Supercoppa, peggior dato stagionale per i marchigiani.
  • Nella stessa gara furono 3 i muri per Gianluca Galassi, miglior dato stagionale nel fondamentale per il centrale azzurro.
  • Donovan Dzavoronok è reduce dal 63,6% in attacco messo referto contro Piacenza, miglior prestazione personale in stagione. Lo schiacciatore ceco ha inanellato ora due gare oltre il 50% dopo aver concluso le prime quattro gare del 2021/22 al di sotto della cifra.
  • Simone Anzani è reduce dal primo riconoscimento di MVP in Regular Season con la maglia della Lube e il primo per lui dalla 9ª giornata della stagione 2015/16 (Ravenna-Verona 0-3).
  • 72% in attacco per Ricardo Lucarelli nella semifinale di Supercoppa, per quello che rimane il suo miglior dato in quest’avvio di stagione.

Consar RCM RAVENNA – Itas TRENTINO

  • Si sfidano le due squadre ai vertici opposti della classifica muri vincenti della Superlega: 29 i block per Ravenna, 54 quelli per Trento.
  • Nell’ultima sfida tra le due squadre i miglior realizzatore per i romagnoli fu Giulio Pinali, ora a Trento. L’opposto mise a segno 18 punti in Ravenna-Trento 1-3 alla 22ª giornata.
  • Niels Klapwijk è reduce dai 4 muri messi a segno contro Modena, miglior dato in carriera in Regular Season nelle sue 4 stagioni italiane.
  • Srecko Lisinac è stato eletto MVP in 3 delle ultime 4 sfide tra le due squadre, comprese le ultime due giocate al Pala De Andrè.
  • Trento è la squadra che ha subito più ace in quest’avvio di Superlega (39).
  • Nell’ultimo turno contro Perugia i dolomitici hanno messo a segno un solo ace (Lisinac): non accadeva da 46 gare che chiudessero una partita con una sola battuta vincente (Lube-Trento 3-0, 3ª RS 2020/21) .

Sostieni Volleyball.it