Superlega: Pillole posticipo 1ª. Kaziyski re del derby, Raphael da avversario 12 anni dopo. Aguenier-Podrascanin, scintille al centro

Il bulgaro è il miglior realizzatore e aceman della sfida, il regista brasiliano dall’altro lato della rete al Pala Trento 4569 giorni dopo. Il francese di Verona e il serbo di Trento grandi protagonisti delle sfide nello scorso campionato

1131

MODENA – Numeri e curiosità in pillole sul posticipo della prima giornata di Superlega.

Itas TRENTINO – VERONA Volley

  • 2 ore e 19 minuti la durata dell’ultima sfida tra le due squadre (Verona-Trento 2-3, 13ª RS), in quella che per entrambe le compagini è stata la gara durata più a lungo nella Regular Season 2020/21.
  • A Trento basta vincere un set per arrivare a quota 100 nella storia dei precedenti (99 in 40 gare finora).
  • Quello di questa sera sarà il 18° derby dell’Adige per Matey Kaziyski che ne ha disputati 13 con la maglia di Trento e 4 con quella di Verona. Il bulgaro è il sia il miglior realizzatore (266) che il giocatore con più ace (25) nella storia della sfida.
  • Verona è stata la vittima preferita di Marko Podrascanin nella scorsa Regular Season: 27 i punti per il serbo tra andata (9) e ritorno (18, record singola gara).
  • L’anno scorso furono solo 4 gli errori in attacco per Verona tra andata e ritorno, due in ogni gara. Curiosamente 3 di essi furono di Matey Kaziyski, oggi nuovamente in maglia Trento.
  • Trento è la squadra contro cui Jonas Aguenier ha firmato più muri nella scorsa Regular Season: 7 in totale fra andata (2) e ritorno (5).
  • 8 gli attacchi totali tentati da Luca Spirito nello scorso campionato contro i dolomitici tra andata e ritorno, dato più alto del suo 2020/21. Per il palleggiatore degli scaligeri però poca fortuna con un solo attacco trasformato in punto (12,5%).
  • Raphael, uno degli ex di turno, tornerà alla BLM Group Arena da avversario a 4569 giorni dall’ultima volta. Il palleggiatore brasiliano era infatti in cabina di regia per Vibo Valentia il 9 aprile 2009 durante la decisiva gara 3 dei quarti di finale playoff 2008/09 (Trento-Vibo Valentia 3-2). 
  • L’ultima volta che Raphael, Stoytchev e Kaziyski si trovavano assieme nell’impianto trentino, i dolomitici conquistavano il loro 3° scudetto (Trento-Piacenza 3-2, gara 5 finale 2012/13).

Sostieni Volleyball.it