Superlega: Verona e Monza vincono al tie break

342

7. GIORNATA

Vero Volley Monza – Itas Trentino 3-2 (25-21, 21-25, 19-25, 25-16, 15-13)
Vero Volley Monza: Orduna 2, Lanza 9, Holt 11, Lagumdzija 23, Dzavoronok 17, Galassi 4, Federici (L), Sedlacek 10, Brunetti (L), Beretta 2. N.E. Calligaro, Ramirez Pita, Falgari. All. Eccheli.
Itas Trentino: Giannelli 3, Santos De Souza 10, Lisinac 4, Abdel-Aziz 32, Kooy 12, Podrascanin 8, Sperotto 0, Rossini (L), De Angelis 0, Cortesia 0, Sosa Sierra 0, Argenta 0. N.E. All. Lorenzetti.
ARBITRI: Braico, Zavater.
NOTE – durata set: 28′, 28′, 29′, 25′, 21′; tot: 131′. MVP: Sedlacek

MONZA – Due punti d’oro per il morale e la classifica quelli conquistati dalla Vero Volley Monza tra le mura amiche contro l’Itas Trentino. A sorridere al termine di un match per cuori forti, valido per la settima giornata di andata della SuperLega Credem Banca 2020/21, è la formazione di Eccheli, all’esordio in panchina nella massima serie, capace di guidare i suoi uomini alla prima vittoria casalinga in Campionato. Si capisce che è una Monza diversa già dalle prime battute di gioco: Lagumdzija e Dzavoronok scaldano il braccio in attacco e murano con carattere, Lanza spinge forte in battuta e i lombardi si aggiudicano il primo gioco. Dal secondo parziale in poi, però, esce fuori tutta la qualità trentina. La squadra di Lorenzetti alza il livello al servizio e in attacco, con Abdel Aziz mattatore (6 ace ed il 65% in attacco) a trainare i suoi alla conquista di secondo e terzo set. Dal quarto Monza si ricompatta con grande dinamismo. Le bordate del primo parziale tornano a farsi sentire. Un Brunetti solidissimo in ricezione e tempestivo in difesa permette a Orduna di smistare bene anche verso il centro per Holt, Beretta e Galassi. I giri dei padroni di casa si alzano quando entra Sedlacek, vero protagonista nel finale di gara con le fiammate che valgono la vittoria di Monza, la terza in Regular Season. Il team brianzolo è atteso ora dalla trasferta di Vibo Valentia.

HANNO DETTO
Marko Sedlacek (Vero Volley Monza): “Non è mai facile rientrare nel match quando si è sotto 2-1. Noi però non abbiamo mai mollato, credendo fino alla fine nella vittoria. Sono felice per il gruppo perché credo in questa squadra. Stasera sapevamo come affrontarli e siamo stati concentrati nei momenti chiave. Dobbiamo continuare così. Possiamo toglierci belle soddisfazioni se esprimiamo questa pallavolo”.
Marko Podrascanin (Itas Trentino): “Eravamo stati bravi a riprendere una partita che era iniziata male, reagendo con rabbia e grinta e portandoci sul 2-1 in nostro favore, poi non siamo riusciti a completare l’opera e, anche per meriti propri, Monza ha ribaltato ancora una volta il punteggio portando a casa il tie break. C’è grande rammarico, non posso nasconderlo”.

NBV Verona – Top Volley Cisterna 3-2 (25-19, 26-28, 25-23, 24-26, 15-11)
NBV Verona: Spirito 2, Kaziyski 17, Aguenier 9, Boyer 14, Jaeschke 21, Caneschi 12, Donati (L), Bonami (L), Asparuhov 2, Magalini 0, Kimerov 0. N.E. Zanotti, Peslac. All. Stoytchev.
Top Volley Cisterna: Seganov 0, Tillie 9, Krick 16, Szwarc 19, Randazzo 23, Rossi 5, Rondoni (L), Sottile 0, Cavuto 8, Cavaccini (L), Onwuelo 0. N.E. Rossato. All. Kovac. ARBITRI: Santi, Lot.
NOTE – durata set: 27′, 30′, 29′, 33′, 18′; tot: 137′.
MVP: Jaeschke

VERONA – Vittoria al tie break per Verona, in una partita accesissima che ha visto i gialloblù dominare nel primo set e la Top Volley nel quarto. Il match è appassionante, la seconda frazione combattutissima, almeno fino ai due ace di Boyer che sul 16-13 creano uno strappo. Cisterna, però, reagisce alzando le percentuali in attacco, martella con Randazzo e Krick strappando il parziale ai vantaggi. Il quarto set pende decisamente a favore della squadra ospite, che parte con uno 0-5, ma si vede rimontare dall’orgoglio di Verona, che per un soffio manca il match ball. L’ultimo set vede i gialloblù sempre avanti, ci pensa Boyer con un ace a decidere la gara (ultimo punto assegnato con l’ausilio del Video Check). Migliori in campo, da una parte e dall’altra, Thomas Jaeschke con 21 punti, 2 muri e il 51% in attacco, e Luigi Randazzo con 23 punti, 1 muro e il 54% in attacco.

HANNO DETTO
Thomas Jaeschke (NBV Verona): “Per me è sempre un piacere giocare con questi giocatori perché siamo amici. Abbiamo vinto, ma dobbiamo migliorare. Non saprei dire quale sia stato il problema, abbiamo ricevuto bene nel primo set, nel quarto abbiamo preso 5 punti. Da migliorare ci sono tante piccole cose che poi diventano un problema. Dobbiamo studiare e allenarci”.
Kevin Tillie (Top Volley Cisterna): “Abbiamo fatto tutto quello che potevamo, ma in battuta e ricezione siamo andati peggio degli avversari. Questa Superlega sarà sempre dura. Noi continuiamo a lavorare per progredire: a livello di testa stiamo bene, dobbiamo continuare con gli allenamenti. Senza il pubblico? Non possiamo farci niente. Non è bello perché giochiamo per i tifosi, così è difficile ma sappiamo che loro ci seguono in tv e dobbiamo garantire lo spettacolo migliore per loro”.

Sostieni Volleyball.it