Tokyo 2020: Ecco la strada per le Olimpiadi…

roadtotokyo2020

MODENA – Con le Olimpiadi di Tokyo a meno di due anni di distanza (24 Luglio-9 agosto 2020), la FIVB ha ufficializzato i criteri e il sistema di qualificazione per le Olimpiadi del 2020.

I criteri confermano che ai Giochi ci saranno un totale di 12 squadre maschili e 12 femminili e per ogni squadra qualificata rose di un massimo di 12 giocatori.

Per quanto riguarda le qualificazioni si passerà attraverso due momenti distinti, sei tornei Internazionali di Qualificazione Olimpica (IOQT) in calendario nell’agosto 2019 dove in lizza ci saranno le prime 24 nazioni secondo il ranking FIVB (Giappone escluso) aggiornato al 1° gennaio 2019.

Le 24 squadre saranno divise in sei pool da quattro squadre a testa utilizzando il sistema a serpentina.

La suddivisione vedrebbe così distribuite le squadre secondo questo criterio seguendo posizioni nel World Ranking,

Pool A: 1, 12, 13 e 24
Pool B: 2, 11, 14 e 23
Pool C:  3, 10, 15 e 22
Pool D: 4, 9, 16 e 21
Pool F: 5, 8, 17 e 20
Pool G: 6, 7, 18 e 19.

La prima classificata di ciascuna Pool conquista il pass per le Olimpiadi. (6 squadre)

Le formazioni non qualificate torneranno a giocare suddivise in cinque tornei continentali, uno per ciascuna Confederazione continentale: AVC (Asia), CAVB (Africa), CEV (Europa), CSV (Sud America) e NORCECA (Nord e Centro America). In calendario nel Gennaio 2020.

Le cinque nazionali vincenti i cinque tornei continentali conquisteranno gli ultimi posti per Tokyo2020 (5 squadre)

Il Giappone, in quanto paese organizzatore delle Olimpiadi del 2020, è qualificato automaticamente.

*aggiornato alle 16.30

Sostieni Volleyball.it