Tokyo2020: Beach volley, Lupo e Nicolai sofferenza e costanza. Vincono in rimonta 2-1 all’esordio

902
Daniele Lupo in attacco

Thole-Wickler (GER) – Nicolai-Lupo 1-2 (21-19, 19-21, 13-15)
Thole-Wickler: Punti in attacco: 33 (Thole 14, Wickler 19); Aces: 1; Battute sbagliate: 13; Muri vincenti: 1; Errori totali: 22.
Nicolai-Lupo:  Punti in attacco: 29 (Nicolai 15, Lupo 14); Aces: 1; Battute sbagliate: 9; Muri vincenti: 3; Errori totali: 18.
Battuta più veloce: Wickler 82km/h, Nicolai 78km/h
Arbitri: Pristovakin (ROC) e Wang (CHN)
Durata Set: 24′, 24′, 14′. Tot. 1h02.

TOKYO – Soffrono ma non mollano mai Lupo e Nicolai nella sfida d’esordio ai tedeschi vice campioni del mondo Thole-Wickler capaci di guidare il match per buona parte del suo sviluppo ma cedere su palloni importanti nel secondo set e nel tie break.

Come da pronostico si è trattata di una gara dura, ma i ragazzi di Matteo Varnier si sono fatti trovare pronti, mettendo in campo sia doti tecniche, sia carattere e determinazione: elementi fondamentali per ottenere un successo molto importante.

Nel primo set la coppia tedesca si è portata avanti, ma i vice campioni olimpici non gli hanno permesso di allungare (7-9). Nicolai-Lupo nelle fasi successive hanno trovato un buon break e sono passati al comando (14-16). La replica dei tedeschi non si è fatta attendere e il set è tornato in parità (18-18). L’equilibrio è stato spezzato da Thole-Wickler che nel finale hanno trovato l’uno-due decisivo (19-21).

Nella seconda frazione la battaglia è continuata, nessuna delle due coppie, infatti, è stata in grado di prendere il sopravvento (8-8). Gli azzurri hanno sprecato alcune buone chances di allungare e i tedeschi ne hanno approfittato (13-15). Con tenacia Paolo e Daniele sono rimasti e in partita e dopo diversi tentativi, sul (19-18) un gran muro di Nicolai ha lanciato la fuga decisiva degli atleti dell’Aeronautica Militare (21-19).
Nel tie-break il confronto serrato è andato avanti per molti scambi, nel corso dei quali entrambe le coppie hanno offerto un bellissimo spettacolo (9-9). Gli azzurri nelle azioni decisive ha messo qualcosa in più e come nel secondo set un muro di Nicolai ha indirizzato il match in favore dei vice campioni olimpici (15-13).

Paolo e Daniele torneranno in campo martedì 27 luglio per affrontare la coppia di casa Gottsu-Shiratori (ore 3 italiane).

PAOLO NICOLAI: “Dal campo è stata davvero una bella partita da giocare, tirata con le squadre che hanno giocato ad alto livello; è stato un bel modo di esordire e di tornare a giocare alle Olimpiadi. La partita è stata dura ma sinceramente credo che saranno poche le partite semplice così come sono poche le squadre che non sono a questo livello. Le partite sono tutte con punteggi molto vicini e questo la dice lunga sulla difficoltà del torneo; dobbiamo saperlo, essere consapevoli che sarà sempre così, ma per noi questa è la terza volta che siamo qui quindi questo potrebbe rappresentare un vantaggio alla fine. Noi siamo maggiormente consapevoli delle nostre capacità, ma a differenza delle altre volte ci sono davvero tante squadre che possono dire la loro, in tante possono andare a medaglia”

DANIELE LUPO: La medaglia di Rio rappresenta ormai un bellissimo ricordo ma dobbiamo pensare al presente; oggi abbiamo giocato molto bene e siamo felici di questo, ma era solo la prima e sappiamo che la strada è molto lunga. Le partite saranno tutte così, non potremo lasciare niente per strada”.

Sostieni Volleyball.it