Tokyo2020: Il rinvio. Piano su Instagram. “L’Olimpiade può essere posticipata, il diritto alla salute e alla Vita quello no”

133

MILANO – Prima la sospensione del campionato a livello nazionale, seguita dalla scelta di molti altri sport, oltre che nazioni, di fermarsi per mettere al primo posto la salute. Oggi la notizia del rinvio ufficiale dei Giochi Olimpici di Tokyo2020 al 2021.

A parlare della situazione – ed in particolare della notizia del rinvio delle Olimpiadi – è Matteo Piano. Il capitano dell’Allianz Powervolley affronta il tema Tokyo2020 con un pensiero affidato al proprio profilo instagram: “L’Olimpiade è l’evento che più dì qualsiasi altro riunisce il mondo intero, è la manifestazione simbolo di tutti i continenti, che li raggruppa, che ci avvicina. L’Olimpiade appartiene a tutti, sportivi e non. L’Olimpiade si sogna, e ci si prepara a questo sogno giorno per giorno. L’Olimpiade è l’esplosione dello Sport ed in quanto tale è simbolica, lo sport deve battersi per farsi simbolo e veicolo sano di messaggi. Per questo credo per il mondo, per quello che stiamo vivendo in tutti i paesi, sia doveroso spostare il sogno, posticiparlo. Perché ora il sogno più grande che dobbiamo condividere con ancora più forza è quello che questa situazione di emergenza dettata da questa pandemia finisca; questo è il nostro più grande sogno da tenerci nei cuori da sportivi e soprattutto da umani. L’Olimpiade nella sua sacralità può essere posticipata, il diritto alla salute e alla Vita quello no, per quello bisogna agire e combattere, schiacciare, tirare, colpire affinché venga sempre prima di qualsiasi altra cosa. Tokyo 2021, Banzai”.

Sostieni Volleyball.it