Tokyo2020: Quello che dice il Ct Mazzanti e quello che invece titola il Corriere…

Il CT: "Avevo sconsigliato i social per la 'melma' che quando arriva è 'melma'. Ma sia chiaro non abbiamo perso per quello", il giornalone invece... alimenta una polemica inesistente. Peccato perché l'articolo invece è una bella analisi, ma il titolo inganna

3632

TOKYO – Da una parte una analisi del tecnico, a caldo, nell’immediato dopo partita, che forse non soddisferà tutti, ma che è il suo punto di vista senza nessun alibi. Davide Mazzanti spiega nell’audio/video di oltre 6 minuti (al piede della news) la sua Olimpiade e dedica 50″ anche al mondo social ma come capacità di influire insieme a tutto il pianeta Giochi Olimpici sulle ragazze.
Nessun accusa ai social network e nessuno scaricabarile sulla sconfitta legata a post e stories…  Mazzanti è chiarissimo. Il suo passaggio sui social è questo (minuto 3’46”):  “Alle ragazze avevo detto, ‘già che di emozioni ne abbiamo tante, cercate di staccarvi da tutto da quello che vi circonda perché secondo me, non so come siete fatte voi, ma la melma quando arriva è melma, al di là di che te la tira’. Io faccio sempre fatica, poi, a scrollarmela di dosso. E per questo ho detto alle ragazze ‘io mi staccherei in questo periodo’ e non so se tutti ci sono riusciti ma credo che comunque sia stata una palestra tosta per tutti questa Olimpiade, da questo punto di vista. Ho imparato tanto su questo, poi per me che ho fatto 5 post in sei anni non è un problema staccarmi dai social, per loro magari è più difficile, ah non abbiamo perso per questo, per carità, perché se no poi si pensa che abbiamo perso… (si intende che intende dire “per i social”, poi però prosegue)  però è stata una palestra incredibile per loro, che ci servirà”…
Poi c’è il titolo del Corriere… Peccato perché l’articolo invece è una bella analisi, ma il titolo inganna.

 

Sostieni Volleyball.it