Tokyo2020: Zona mista. Mazzanti, Pietrini ed Egonu

773
Elena Pietrini

TOKYO – Le dichiarazioni post gara del Ct azzurro Davide Mazzanti, della giovane esordiente Elena Pietrini e della stella azzurra Paola Egonu dopo la vittoria sulla Russia (ROC).

DAVIDE MAZZANTI: “All’esordio non sai mai cosa aspettarti, c’era tanta emozione; non avendo giocato molto non sai mai cosa aspettarti. Devo dire che abbiamo fatto benissimo in fase break, mentre in quella di cambio palla abbiamo ancora margine, ma le difficili partite che ci aspettano nel girone ci aiuteranno da questo punto di vista. C’è un bel clima in questo momento, alimentato dal primo giorno in cui le ragazze sono entrate in collegiale e devo dire che tutto quello che è stato fatto fino ad ora è stato caratterizzato da questo atteggiamento”.

ELENA PIETRINI: “Sicuramente non ci aspettavamo una partita così, ma noi ce l’abbiamo messa tutta per indirizzarla dove volevamo; noi ci siamo divertite parecchio e credo che questa sia la cosa più importante. All’inizio c’è stata un po’ di emozione, ma io cerco sempre di non soffermarmi a pensare altrimenti tutto può diventare più complicato. Di solito entro in campo e mi concentro solo sulla gara altrimenti tutto può diventare più difficile”.

PAOLA EGONU: “E’ stato un buon esordio, abbiamo dovuto rompere il ghiaccio all’inizio, ma poi è stato divertente e abbiamo potuto esprimere il nostro gioco come sappiamo fare. All’inizio della partita mi sentivo un po’ emozionata come credo sia normale per qualsiasi atleta che scende in campo nel primo match dei Giochi, ma poi tutto è andato come volevamo”. 

Sostieni Volleyball.it