MANTOVA – Il Top Team non rinuncia alla serie A2 dopo la retrocessione sul campo.

Non ? rimasta in attesa di un possibile ripescaggio ma ha percorso la strada dell’acquisto del diritto sportivo. Dopo un contatto con Milano per la serie A1 che non ha trovato l’accordo fra le parti malgrado un’offerta interessante della societ? mantovana i dirigenti virgiliani hanno dirottato sull’acquisizione del diritto sportivo della neopromossa Oderzo che ha deciso di non iscriversi al campionato per problemi economici.

Accordo raggiunto da una settimana ma formalizzato venerd? dal D.G Carlone e il dirigente Montanari.

“L’operazione non rientra nel nostro modo di procedere consueto – commenta Paolo Fattori, presidente mantovano – ma fare la B1 significava avere gli stessi costi del campionato di A2 e abbiamo voluto dare un’ altra opportunit? di farsi conoscere ai nostri sponsor e abbiamo fatto un regalo alla citt? che merita di recitare un ruolo importante nello sport. Il diritto di B1 andr? a Ostia. Manderemo tutta la documentazione necessaria”.

Il primo nodo riguarda da sciogliere la comunicazione dell’allenatore che non sar? pi? Guaresi e la scelta dell’impianto che potrebbe essere ancora il Boschetto se non cambier? qualcosa nella gestione del Palabam.Ripartendo da Modnicki, Mazzonelli, Speringo e Zappaterra e magari da Argilagos e Benito ora italiani.