Trento: contro il Bisonte Firenze senza Berti. Coach Bertini: “Dovremo giocare al 120%”

115

TRENTO – A sole 72 ore di distanza dal match di domenica sera contro Cuneo, per la Delta Despar Trentino è già arrivato il momento di ritornare in campo per il primo impegno infra-settimanale della stagione. Questa sera a Scandicci le gialloblù faranno infatti visita al Bisonte Firenze nella gara valida per la terza giornata d’andata, in programma al Palazzetto dello Sport di Scandicci per l’indisponibilità del PalaWanny, da questa stagione nuovo fortino del Bisonte. Per Piani e compagne si aprirà quindi una settimana alquanto particolare, visto che domenica pomeriggio la Delta Despar tornerà nuovamente nel medesimo impianto per sfidare la Savino del Bene Scandicci. Due match ravvicinati, nello stesso palazzetto, dall’altissimo coefficiente di difficoltà per le gialloblù. Il Bisonte Firenze, da quest’anno guidato in panchina da Bellano, è squadra giovane e ricchissima di giocatrici di grande qualità. Tre giorni fa si è tolta lo sfizio di violare il parquet di Perugia  conquistando i primi punti della stagione.
“Sarà una partita tosta, in cui dovremo giocare al 120% per strappare qualcosa di positivo – spiega il tecnico delle gialloblù Matteo BertiniFirenze sta trovando un buon ritmo, è una squadra pericolosa, con tanta qualità e un attacco particolarmente temibile. Nelle prime due partite siamo sempre andati a punti e c’è il desiderio di provare a proseguire il trend, pur consapevoli che dovremo spingere al massimo e che di tempo per recuperare le energie dopo i cinque set con Cuneo ne abbiamo avuto oggettivamente poco”
In casa gialloblù c’è apprensione per le condizioni fisiche della centrale Beatrice Berti, distorsione alla caviglia per lei in un contrasto a rete contro Cuneo. L’ex bresciana non recupererà in tempo per essere della partita e il suo posto in diagonale a Furlan verrà preso da Michela Rucli, entrata con il piglio giusto (6 punti) nel corso della sfida di domenica. L’unico ex della gara è il tecnico gialloblù Matteo Bertini, allenatore dell’allora Azzurra San Casciano in B1 nella stagione 2011/2012.

Sostieni Volleyball.it