Trento: Giannelli festeggia le 100 volte con i gradi da capitano

113
Simone Giannelli riceve il premio di mvp del match di giovedì nel giorno della sua centesima partita di capitano gialloblù

TRENTO – Il 3-0 ottenuto giovedì sera sul campo del Lindaren Volley Amriswil sarà ricordato da Trentino Volley non solo come il risultato che ha sancito la qualificazione alla Main Phase di 2021 CEV Champions League, ma anche per un significativo riscontro statistico.
Proprio nella seconda ed ultima partita disputata in terra elvetica Simone Giannelli ha infatti collezionato la centesima partita da Capitano del Club in cui è cresciuto. Un traguardo in passato toccato solo da altri due giocatori nei ventanni di storia gialloblù: Matey Kaziyski, recordman di questa particolare classifica con 204 partite giocate con la fascia addosso, e Filippo Lanza, giunto sino a quota 150. Anche Giannelli può comunque vantare, da questo punto di vista, un record assoluto; nessun atleta prima di lui era mai arrivato in tripla cifra così giovane, a 24 anni e poco meno di tre mesi, impiegando quindi appena due stagioni e mezzo (ruolo ricoperto dall’inizio dell’annata 2018/19). 
La ricorrenza oltretutto è stata festeggiata anche con il premio di mvp del match, riconoscimento che Simone non riceveva in una singola partita dal 19 marzo 2019: Anche in quel caso si trattava di un impegno europeo di assoluto riguardo: gara d’andata della finale di CEV Cup, vinta alla BLM Group Arena per 3-0 contro i turchi del Galatasaray.

Questa la lista completa dei capitani della storia di Trentino Volley, ordinata secondo il numero di presenze: 
1. Matey Kaziyski (204)
2. Filippo Lanza (150)
3. Simone Giannelli (100)
4. Emanuele Birarelli (91)
5. Nikola Grbic (85)
6. Marco Meoni (64)
7. Paolo Tofoli (60)
8. Andrea Sartoretti (40)
9. Lorenzo Bernardi (31)
10. Francesco Lavorato (28)
11. Matteo Burgsthaler (4)
12. Osmany Juantorena (2)
13. Dore Della Lunga, Mitar Djuric e Raphael Vieira De Oliveira (1). 

Sostieni Volleyball.it