Trento: Il confino italiano di Jenia Grebennikov. “Gli appuntamenti sul balcone…”

Jenia Grebennikov
Jenia Grebennikov

TRENTO – A France Tv Jénia Grebennikov ha parlato del suo “confino italiano”. Vive a Trento con sua moglie. 

Quando risponde alla chiamata del media transalpino, Jénia Grebennikov è sul suo balcone per godersi il panorama, per prendere un po’ d’aria fresca. Sono solo pochi metri quadrati, ma dopo 13 giorni di isolamento, sono diventati la stanza principale dell’appartamento, l’unica finestra sul mondo esterno.

Confinato e in attesa il libero del team francese si è abituato: “Ogni giorno tra le 13 e le 15, ci incontriamo tutti sui nostri balconi. Chiacchieriamo con i vicini, è la piccola felicità del giorno. C’è una buona atmosfera, parliamo di tutto e niente, ridiamo un po’ e ci si sente bene. Stiamo aspettando di sapere se riprenderemo un giorno, ma non vediamo come potremmo allenarci e giocare in queste condizioni. Il confinamento è previsto fino al 3 aprile qui, ma pensiamo che sarà esteso”.

La priorità è la salute – Sul calendario, la prossima competizione era a luglio a Tokyo. Per il momento, Jénia ha difficoltà a pianificare i Giochi olimpici: “Siamo nell’ignoto, non abbiamo idea di cosa accadrà quest’estate. Al momento sembra quasi impossibile fare le Olimpiadi in queste condizioni. Ci sono molti atleti o squadre che non sono ancora qualificati. Sarebbe necessario posticipare i Giochi olimpici, ma ciò potrebbe essere complicato. Ne parliamo un po’ tra i giocatori della squadra francese. Comunichiamo molto sul nostro gruppo Whatsapp. Ci sentiamo l’un l’altro, sappiamo che Earvin sta molto meglio, per esempio, e questa è la cosa principale. In questo momento, la priorità è la salute di tutti”.

Sostieni Volleyball.it