Trento: Itas in vetta 783 giorni dopo. Vettori: “In estate con Lorenzetti ho riscoperto la grammatica di questo sport”

Trento torna in vetta
Trento torna in vetta 83

TRENTO – Prova del nove brillantemente superata dall’Itas Trentino che ieri ha superato 3-0 Perugia inanellando il decimo successo stagionale alla BLM Group Arena in altrettanti incontri giocati, ma soprattutto di conquistare il primato in classifica, superando di due punti proprio i campioini d’Italia

Il primo posto solitario nella graduatoria del massimo torneo italiano mancava a Trentino Volley da 783 giorni (due anni e poco meno di due mesi); il club trentino occupò l’ultima volta questa posizione il 13 novembre 2016, in corrispondenza della decima giornata della regular season 2016/17, anche in quel caso dopo la vittoria dello scontro al vertice contro Civitanova (3-1). 

Fra i grandi protagonisti del rotondo successo contro gli umbri, l’opposto Luca Vettori, autore di 13 punti (fra cui quello che ha deciso ai vantaggi il terzo set) con il 68% in attacco. “La vittoria con Perugia ed il conseguente primato in classifica servono per ricordarci che stiamo giocando bene grazie al grande lavoro svolto in quest’ultimo periodo in palestra. Questi risultati sono un trampolino di lancio per continuare ad essere noi stessi e proseguire nel percorso intrapreso in questa stagione – ha spiegato il martello emiliano – . La Supercoppa Italiana ed il Mondiale per Club hanno segnato positivamente la nostra prima parte di stagione e ci hanno dato l’energia e le convinzioni giuste per credere nei mezzi a disposizione. Non sappiamo cosa succederà da domani alla fine della stagione ma andiamo verso il futuro senza troppa ansia o paura, perché vogliamo continuare ad essere quello che siamo ora, sino in fondo. La vetta della classifica ci fa quindi grande piacere ma oggi come oggi conta ancora poco; ci sono tante squadre forti e nulla è scontato, a partire anche dalla sfida dei quarti di finale di Coppa Italia che giocheremo contro una Verona sempre più forte”.
“Il mio buon momento di forma è figlio anche della preparazione pre-campionato che ho sostenuto fra agosto ed ottobre seguito da Lorenzetti – ha rivelato Vettori -. E’ stato un periodo tutt’altro che banale, che mi ha introdotto con calma e cura alla nuova stagione ed in cui sono tornato a lavorare senza fretta sulle basi tecniche della mia pallavolo. Ho riscoperto la “grammatica” di questo sport ed è stato un viaggio molto interessante ed utile, soprattutto per uno come me che nelle precedenti stagioni a causa di un calendario intensissimo aveva sempre avuto poco tempo per curarla”.

Sostieni Volleyball.it