Tricolore 2×2: Un totale di 10.000 spettatori sulle tribune di Milano. Cattaneo: “Orgogliosi per la qualità del torneo e per l’aumento dell’attività a livello giovanile”

MILANO – Un bilancio positivo quello della settimana di beach volley a Milano che ha contato più di 10.000 presenze sul campo centrale in termini di pubblico presente nel corso delle 34 gare giocate a partire dalla giornata di qualifiche di venerdì fino alla giornata di finali (140 le gare totali di questa prima tappa) con oltre 350 atleti iscritti. Questi alcuni numeri del primo week end del Campionato Assoluto che proseguirà con la prossima tappa in programma a Cesenatico dal 28 al 30 giugno.

Un soddisfatto Bruno Cattaneo, presidente della Federazione Italiana Pallavolo, ha così commentato la settimana di Beach Volley milanese: “Dalla spiaggia di Milano, diventata ormai città incredibile, incredibilmente abbiamo anche una spiaggia. Evidentemente uno scherzo ma siamo qui di fronte al Castello Sforzesco in Largo Cairoli, con la fontana del Castello Sforzesco sullo sfondo, una delle bellezze di Milano. Tanta gente, una bella atmosfera un bel modo di fare beach volley perché anche nelle grandi città si può fare e il risultato è sotto gli occhi di tutti. Abbiamo ereditato il campionato italiano facendo in modo che fosse aumentato il montepremi, che fosse organizzato meglio, che fossero scelte location sicure e senza problemi ma la cosa che ci rende più orgogliosi è l’aumento dell’attività a livello giovanile. Su questa strada vogliamo andare avanti. Più di 350 beachers presenti qui a Milano sono la conferma di quello che è l’interesse e l’importanza che il campionato italiano ha avuto in questi ultimi due anni, intendiamo andare avanti su questa strada ricordando che a settembre ci saranno le finali del World Tour a Roma che daranno anche punteggi per accedere alle Olimpiadi. C’è tanta soddisfazione”.

Presente a Milano anche il Vice Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Adriano Bilato che ha sottolineato l’impegno nel valorizzare il Campionato Italiano da parte della FIPAV: “Da due anni a questa parte abbiamo ricostruito un campionato Italiano di Beach Volley facendolo diventare un campionato con la C maiuscola. Oggi lo abbiamo dimostrato con questa tappa dando il via alla stagione. Abbiamo un pò razionalizzato in questi anni la struttura del beach volley, siamo orgogliosi perché in tutte le regioni ci sono campionati di ogni serie e i numeri stanno dimostrando che anche in Italia il beach volley sta crescendo come dovrebbe essere”.