Tricolori 2×2: Vincono i favoriti. Prova di forza per Caminati-Rossi, cuore e carattere per Menegatti-Orsi Toth

362

CATANIAMarco Caminati-Enrico Rossi e Marta Menegatti-Viktoria Orsi Toth sono le coppie Campioni d’Italia di Beach Volley del 2018: questo il verdetto delle Finali Scudetto, che si sono concluse nel pomeriggio alle Capannine di Catania assegnando il tricolore maschile e femminile della disciplina.

Caminati-Rossi hanno sconfitto nella finale maschile De Fabritiis-Michienzi (video ultimo punto); al terzo posto si sono piazzati Manni-Bonifazi.

Nell’ultimo atto del campionato femminile Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth (video ultio punto), al loro terzo Scudetto (il quinto personale per Menegatti), si sono imposte su Zuccarelli-Traballi, mentre la medaglia di bronzo è andata a Costantini-Puccinelli.

Al termine delle finali si è svolta la cerimonia di premiazione, nel corso della quale sono stati premiati come MVP Marco Caminati e Marta Menegatti. Presenti nell’occasione le massime cariche della Federazione Italiana Pallavolo, tra cui il presidente Pietro Bruno Cattaneo e il segretario generale Alberto Rabiti.

L’ultima tappa della venticinquesima edizione del Campionato Italiano Assoluto, partito in giugno da Lecce per poi attraversare Bibione, Milano, Cervia, Casal Velino e Caorle, si è articolata in tre giornate di entusiasmanti incontri, che hanno coinvolto le migliori 62 coppie d’Italia.

Anche a Catania tribune gremite e grande partecipazione da parte del pubblico fin dalle semifinali del mattino; ottimo riscontro anche per le dirette televisive su Eurosport 2.

Podio maschile – 2018
Podio al completo – 2018
Podio femminile – 2018
Podio maschile 1 – 2018
Beach Volley 2018 – gare 3a giornata – femm 2
Beach Volley 2018 – gare 3a giornata – masch 1
Beach Volley 2018 – gare 3a giornata – femm 1

FINALE MASCHILE – Si aggiudicano dunque lo Scudetto per la seconda volta in carriera (la prima nel 2016) i nazionali Enrico Rossi e Marco Caminati, che in finale sconfiggono la coppia rivelazione del torneo, Giacomo De Fabritiis e Davide Michienzi, con il punteggio di 2-0 (21-13, 21-14). Nel primo set Caminati-Rossi scappano subito sul 5-2, De Fabritiis-Michienzi provano a tamponare la fuga (6-5), ma il muro vincente di Rossi porta il punteggio sul 10-6 e dal 12-9 si vola direttamente al 17-10 con il servizio di Caminati. Un fallo in palleggio chiude il parziale sul 21-13. Caminati-Rossi trovano un break iniziale anche nel secondo set (3-0), ma De Fabritiis-Michienzi riescono a rientrare sul 4-3; da qui però gli azzurri prendono di nuovo il largo sul 9-5. Un ace di Marco Caminati fissa il punteggio sul 12-7 e ancora Caminati sigla l’attacco del 19-12, prima del punto che chiude partita e Campionato sul 21-14. Prova quasi perfetta per gli azzurri, ma da elogiare anche lo straordinario cammino di De Fabritiis-Michienzi, mai prima d’ora sul podio in questa stagione.

La medaglia di bronzo va a Carlo Bonifazi e Fabrizio Manni, vincitori rispettivamente di 3 e 2 tappe in questa stagione, che nella finale per il terzo posto la spuntano su Tiziano Andreatta e Andrea Abbiati (vincitori della Coppa Italia) dopo una lunga battaglia conclusa solo sul 18-16 del tie break.

In semifinale Caminati-Rossi avevano avuto la meglio in due set su Manni-Bonifazi, mentre De Fabritiis-Michienzi si erano imposti in una vera e propria battaglia su Andreatta-Abbiati (16-14 al terzo set). Quinto posto finale per Ficosecco-Carambula e Cecchini-Dal Molin.

“Volevamo questa vittoria sin dall’inizio – dice Marco Caminati al termine della finale – e sapevamo che se avessimo giocato come sappiamo fare avremmo potuto centrare l’impresa. È stata una bella finale, all’altezza dell’importanza del titolo in palio: i nostri avversari sono prima di tutto degli amici, ma ci tenevamo tantissimo a portare a casa lo scudetto”.

FINALE FEMMINILE – Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth, a poco più di un mese dal loro ritorno alle competizioni, si laureano per la terza volta Campionesse d’Italia dopo i successi del 2013 e del 2014 (Menegatti aveva vinto il titolo anche nel 2009 e nel 2016), battendo in finale un’altra coppia della Nazionale, composta da Agata Zuccarelli e Gaia Traballi, con il punteggio di 2-0 (21-15, 21-18). Le neocampionesse ribaltano così il risultato della sfida del giorno precedente, valida per il terzo turno vincenti, vinta proprio da Zuccarelli-Traballi per 2-1. Il primo set della finale è a senso unico: Menegatti-Orsi Toth scappano subito sul 7-2, allungando poi fino al 12-5 e al 18-10. Zuccarelli-Traballi recuperano qualche punto nel finale (19-14) ma il set si chiude subito sul 21-15. Nel secondo set arriva la reazione della coppia testa di serie numero 3, che dall’iniziale 7-5 ribalta il risultato 10-12; Menegatti- Orsi Toth però riprendono subito in mano le redini del gioco e tornano avanti 16-13 con un ace di Viktoria. L’ultimo sussulto di Zuccarelli-Traballi arriva sul 18-17, poi il match si chiude al primo tentativo sul 21-18.

A completare un podio tutto azzurro arriva il terzo posto di Silvia Costantini-Claudia Puccinelli, grandi protagoniste del torneo: le due giocatrici della Nazionale battono per 2-0 (21-19, 21-18) in una bella finale per il terzo posto Giulia Toti e Jessica Allegretti, le vincitrici della Coppa Italia.

Nelle semifinali del mattino, Zuccarelli-Traballi avevano superato per 2-0 Toti-Allegretti; Menegatti-Orsi Toth avevano dovuto fare invece ricorso al tie break per battere Costantini-Puccinelli. Chiudono al quinto posto Allegretti-Annibalini e Leonardi-Benazzi.

“Per noi è stato un percorso difficile – è il primo commento di Marta Menegattianche perché siamo dovute passare dal tabellone perdenti e quindi avevamo tante partite in più sulle spalle. Fisicamente a un certo punto eravamo in difficoltà, ma le motivazioni erano altissime e ci abbiamo messo il cuore: ora ci godiamo il successo”.

Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Federazione Italiana Pallavolo Pietro Bruno Cattaneo, il segretario generale Alberto Rabiti, il direttore tecnico delle Squadre Nazionali Luigi Dell’Anna, il coordinatore dell’attività territoriale Fabio Galli e il presidente del Comitato Regionale della Sicilia Giorgio Castronovo. Erano inoltre presenti il Sindaco di Catania Salvo Pogliese, l’Assessore allo Sport della Regione Sicilia Alessandro Pappalardo, l’Assessore allo Sport del Comune di Catania Sergio Parisi, il delegato provinciale del CONI di Catania Enzo Falzone e il presidente del comitato organizzatore locale Michele Gualtieri.

TORNEO MASCHILE
6° TURNO PERDENTI: Ficosecco-Carambula/Manni-Bonifazi 0-2 (16-21, 13-21); De Fabritiis-Michienzi/Cecchini-Dal Molin 2-1 (21-15, 18-21, 15-12).
SEMIFINALI: Caminati-Rossi/Manni-Bonifazi 2-0 (21-15, 21-16); Andreatta-Abbiati/De Fabritiis-Michienzi 1-2 (21-10, 22-24, 14-16).
FINALE 3° POSTO: Manni-Bonifazi/Andreatta-Abbiati 2-1 (22-24, 21-14, 18-16).
FINALE 1° POSTO: Caminati-Rossi/De Fabritiis-Michienzi 2-0 (21-13, 21-14).

TORNEO FEMMINILE
6° TURNO PERDENTI: Menegatti-Orsi Toth/Allegretti D.-Annibalini 2-0 (21-12, 21-14); Leonardi-Benazzi/Zuccarelli-Traballi 1-2 (10-21, 21-18, 12-15).
SEMIFINALI: Costantini-Puccinelli/Menegatti-Orsi Toth 1-2 (11-21, 21-19, 11-15); Toti-Allegretti J./Zuccarelli-Traballi 0-2 (19-21, 18-21).
FINALE 3° POSTO: Costantini-Puccinelli/Toti-Allegretti J. 2-0 (21-19, 21-18).
FINALE 1° POSTO: Menegatti-Orsi Toth/Zuccarelli-Traballi 2-0 (21-15, 21-18).

Sostieni Volleyball.it