TORTOLÌ – Da domenica 29 fino al 6 luglio, la cittadina costiera ospiterà il “Trofeo delle Regioni – Kinderiadi” di pallavolo. La manifestazione, che farà giungere oltre 3mila persone fra atleti, dirigenti e direttori di gara (oltre gli accompagnatori) è stata presentata ieri mattina.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato tanti esponenti delle istituzioni e il presidente della Fipav regionale, il tortoliese Vincenzo Ammendola.

“La manifestazione che organizziamo insieme alla Regione e alla Provincia – ha dichiarato Ammendola rappresenta una grande occasione per Tortolì-Arbatax in primis, ma anche per l’intera Ogliastra. Il “trofeo delle Regioni” indoor e beach, rappresenta la più importante delle manifestazioni di pallavolo giovanile in Italia. Saranno presenti 42 rappresentative regionali della pallavolo indoor (21 maschili e 21 femminili), con oltre 600 atleti e atlete. Sempre 42 sono le rappresentative regionali del beach volley (21 maschili e 21 femminili) con oltre 100 atleti e atlete. Senza contare i direttori di gara, i dirigenti delle commissioni, i responsabili federali di ogni regione italiana”.

Raggiante è parso l’assessore provinciale al Turismo, Gigi Mereu, che proprio ieri sera ha partecipato, al Villaggio Telis, alle premiazioni della 18ª edizione del Torneo di calcio nazionale delle Province d’Italia, svoltosi in sette giorni nella cittadina costiera.

“In primis – ha detto Mereu – ringrazio il presidente regionale della Fipav, Vincenzo Ammendola, per avere portato qui in Ogliastra una manifestazione sportiva di altissimo livello quale realmente è il “Trofeo delle Regioni (Kinderiadi)”. Si giocherà, per l’indoor, oltre che a Tortolì, su altri sette campi ogliastrini. Il beach volley verrà giocato nel litorale di Orrì, dove verrà allestita una tribuna con oltre 1500 posti a sedere. Tutte le 21 regioni italiane avranno quattro squadre: due maschili e due femminili per l’indoor e il beach volley. Tutti gli atleti, così come avvenuto per il Torneo nazionale di calcio delle Province, verranno sistemati al Villaggio Telis di Arbatax. Lo stesso vale per numerosi direttori di gara e componenti di varie commissioni, oltre ai responsabili federali. I restanti verranno sistemati in tutto il territorio. Ritengo che giungeranno fra le 3500-4000 persone per questo Trofeo, che andrà avanti da domenica 29 fino al 6 luglio”.

Ammendola ha poi ricordato che il “Trofeo delle Regioni” rappresenta la più importante delle manifestazioni della pallavolo giovanile in Italia.

Tratto da La Nuova Sardegna