Turchia F.: 13° scudetto per il Fenerbahce. 3-0 al Galatasaray anche in gara 3

Il Fenerbahce vince la Vestel Venus Sultanlarligi

Finale 1°-2° posto: Gara 3 (2 maggio)
Galatasaray Istanbul – Fenerbahce Istanbul 0-3 (20-25, 18-25, 23-25) Serie: 0-3
Galatasaray Istanbul: Alikaya 5, Aslanyurek 13, Kalac 8, Centoni 7, Leys 2, Jack 4, N. Guneyligil (L); Germen 0, Onal 6, Ruseva 0, Aydinlar 0. Non entrate: Oz (L), Zent, Ozturk. All: A. Guneyligil.
Fenerbahce Istanbul: Tomkom 2, Natalia Pereira 19, Babat 8, Uslupehlivan 8, Kim Yeon-Koung 13, Erdem Dundar 7, M. Yilmaz (L); Dalbeler (L), Dilik 0, Balkestein-Grothues 0, Avci 0. Non entrate: Ismailoglu, Ercan, Toksoy-Guidetti. All: Abbondanza.

ISTANBUL – Il Fenerbahce di Abbondanza batte 3-0 il Galatasaray di Centoni anche in gara 3 e si laurea campione di Turchia per la 13° volta (8 titoli vinti però tra il 1956 e il 1972 quando tutto il campionato si svolgeva nell’arco di 2 giorni/1 settimana prima della creazione di una lega vera e propria a partire dalla stagione 1984-’85).

E’ il sesto trofeo in 4 anni della gestione Abbondanza che ha un altro anno di contratto, ma potrebbe rientrare in Italia alla Pomì: 2 Campionati (2015, 2017), 2 Coppe di Turchia (2015, 2017), 1 Coppa CEV (2014), 1 Supercoppa (2015).

SESTETTI – Una novità nel Galatasaray con Aslanyurek che torna in sestetto al posto di Onal, mentre il Fenerbahce conferma la formazione di partenza delle ultime partite.

PIU’ E MENO – Come gara 1 anche gara 3 è nel segno di Natalia con la brasiliana che mette a segno 19 punti, col 61% in att. e 2 ace. Fra i più del Fenerbahce anche i 4 muri di Babat mentre non ci sono note negative con un buon 50% in att. di squadra, 6 muri totali (a 3) ed 8 ace (a 4). Aslanyurek è l’unica in doppia cifra del Galatasaray con 13 punti ed il 46% in attacco. 13 i punti anche di Kim con lo scoutman che si è dimenticato di assegnarle il muro del 12-14 nel 2° set e l’attacco del 16-17 nel 3°.

COSA VI SIETE PERSI – Dopo la sospensione di gara 2, stavolta è filato tutto liscio con i fan del Galatasaray che si sono limitati a tifare per la loro squadra ed anche le premiazioni si sono svolte in ordine.

LA PARTITA – Nel primo set il Fenerbahce prova ad allungare per 2 volte (4-7 e 11-13), ma il Galatasaray risponde (9-8, 14-14) così il break decisivo arriva dopo il secondo time-out tecnico: errore in palleggio Alikaya (16-18) ed attacco out Aslanyurek (16-19). Aslanyurek si rifà con un ace (18-19), ma Natalia (19-22) fa altrettanto, Kim allunga (19-23) e Babat mura (19-24). Chiude Babat 20-25.

Nel secondo il Galatasaray schiera Onal e Ruseva al posto di Leys e Kalac. Il parziale è in bilico sino al 16-15 (ace Alikaya) poi il Galatasaray si pianta in P1 subendo 3 punti da Natalia (16-18), uno da Uslupehlivan (16-19), un ace di Tomkom (16-20) ed un punto di Babat (16-21). Nel finale un contrattacco di Kim (18-24) ed un muro di Babat chiudono il conto 18-25.

Nel 3° set c’è Kalac (già rientrata nel 2°) al posto di Ruseva. Il Fenerbahce prende sembra prendere subito un buon margine con gli ace di Kim (3-6) e Tomkom (5-9), ma i contrattacchi di Onal (8-10) ed Aslanyurek (14-15) ed un fallo di Tomkom riequilibrano il set (15-15). Break in contrattacco di Erdem (17-19), quasi subito pareggiato da Aslanyurek: 20-20. Alikaya mura Natalia per il 22-21, ma la brasiliana si rifà col 22-22 e col 23-23. Il sorpasso lo firma Kim (23-24), poi chiude l’errore di Kalac (23-25).

Sostieni Volleyball.it