Turchia F.: Galatasaray in finale! Clamoroso “cappotto” al Vakifbank

2143
La gioia del Galatasaray

Semifinale: Ritorno (12 aprile)
1° vs 4°: Vakifbank Istanbul – Galatasaray Istanbul 3-2 (20-25, 19-25, 25-23, 25-21, 15-10) (andata: 0-3)
Vakifbank Istanbul: Aydemir Akyol 0, Zhu Ting 10, Gurkaynak 7, Sloetjes 25, G. Kirdar 10, Akman Caliskan 3, Orge Hatice (L); Aykac (L), Yurtdagulen 5, Hill 7, Ozbay 2, Durul 3, Cetin 12. Non entrata: Rasic. All: G. Guidetti.
Galatasaray Istanbul: Alikaya 7, Leys 8, Kalac 13, Centoni 10, Onal 13, Jack 13, N. Yeldan Guneyligil (L); Oz (L), Germen 1, Tokatlioglu Aslanyurek 8, Zent 0, Ruseva 1, Ozturk 0, Aydinlar 1. All: A. Guneyligil.

ISTANBUL – L’attesa rimonta della corazzata Vakifbank sul Galatasaray di Centoni non c’è stata. Anzi il team di Guidetti ha ceduto ancor più di schianto che nella prima partita (in cui aveva sprecato vantaggi importanti) venendo subito eliminato in 2 set con un primo parziale sempre all’inseguimento ed un secondo in cui ha subito un break di 9 punti consecutivi quando era avanti 15-14. Dunque un “cappotto” di 5 set a zero tra andata e ritorno visto che poi si è giocato inutilmente solo per le statistiche.

I SESTETTI – Stessa formazione dell’andata per il Galatasaray mentre nel Vakifbank ci sono Hill e Yurtdagulen al posto di Kirdar e Gurkaynak (sempre out l’infortunata Rasic).

PIU’ E MENO – Come all’andata è il servizio a fare la differenza. Nei primi 2 set, ovvero quelli della partita vera, il Vakifbank ne sbaglia 9 a fronte di appena 2 ace (saldo -7); il Galatasaray fa 5 ace (3 Alikaya) a fronte di soli 2 errori (saldo +2). Fra le singole brilla Jack con 11 punti, il 73% in att., 2 muri, 1 ace e 1 solo errore. Nel Vakifbank sottotono Hill (7 su 17 con 2 murate e 2 errori in att., 3 errori in ricezione su 15 colpi) e così non basta il 57% in att. di Zhu Ting (8% di ric. perfette) e Sloetjes.

LA PARTITA – Partenza sprint del Galatasaray: ace di Alikaya (1-2), attacco out di Hill (1-3), contrattacco di Centoni (3-6). Il cambiopalla del Galatasaray sfrutta gli errori in battuta del Vakifbank e gli attacchi di Jack e quando torna in battuta Alikaya arrivano altri 2 ace: 7-12. Il Vakifbank prova a tornare sotto sino al 11-13 (errore Onal), ma viene ricacciato indietro da un muro di Alikaya (13-17) e da quello di Jack su Zhu Ting: 13-18. Sul 16-20 dentro Ozbay per Aydemir Akyol, poi sul 18-21 Kirdar per Sloetjes e sul 19-23 torna Aydemir. Tutto inutile, l’attacco in rete di Akman fissa il punteggio sul 20-25.

Centoni firma i primi break point del 2° set (0-2 e 1-4), ma il Vakifbank reagisce con Sloetjes (muro e attacco per il 4-4), sorpassa sull’errore di Jack (6-5) e allunga con l’ace di Yurtdagulen (8-6) ed il muro di Akman su Centoni (9-6). Dal 10-7 però il Galatasaray risale col contrattacco di Centoni (10-9) e l’ace di Jack (10-10). Equilibrio fino al 15-15 poi il Vakifbank (che prova a rafforzare la seconda linea con Cetin al posto di Zhu Ting) cede di schianto sul turno di battuta di Onal. Contrattacco di Jack (15-16), errore di Sloetjes (15-17), contrattacco di Leys (15-18), muro di Alikaya su Hill dopo scambio prolungato (15-19). Triplo cambio Vakifbank con Ozbay per Aydemir Akyol, Kirdar per Hill e Zhu Ting per Cetin, ma la cinese subisce subito ace da Onal: 15-20. Il filotto continua con un altro muro di Alikaya su Kirdar (15-21) il contrattacco di Centoni (15-22) e quello di Jack (15-23). Torna Aydemir, ma ormai è tardi. Il punto che vale la qualificazione lo firma Kalac: 19-25.

A qualificazione già decisa Guidetti schiera le 7 inizialmente in panchina mentre il Galatasray prosegue con le titolari, ma senza più l’attenzione dei primi 2 set. Sul 11-11 deve tornare Sloetjes per l’infortunio di Durul e sul 18-20 il Galatasaray incassa un parziale di 5-0 che riapre set e partita. Dal 4° set c’è spazio anche per Aydinlar, Tokatlioglu e Ruseva e le secondo linee di Guidetti si guadagnano un inutile tie-break che fanno loro.

Programma semifinali:
Ritorno
12 aprile, ore 18.00, 2° vs 3°: Fenerbahce Istanbul – Eczacibasi Istanbul (andata: 0-3)

Formula
Si gioca con la stessa formula delle coppe europee. Tutte le partite di semifinale sono in programma al Burhan Felek di Istanbul. Finale al meglio delle 3 partite su 5 incontri dopo la F4 di Champions League.

Sono riportati gli orari italiani. Tutti i match sono in diretta in chiaro su NTV Spor

Sostieni Volleyball.it