Turchia F.: L’Eczacibasi pareggia la semifinale. Clamorosa rimonta sul Fenerbahce in gara 2

1651

Semifinale: Gara 2 (5 aprile)
Fenerbahce Opet Istanbul – Eczacibasi VitrA Istanbul 2-3 (23-25, 25-20, 25-19, 23-25, 17-19) Serie: 1-1

ISTANBUL – Con una rimonta incredibile l’Eczacibasi batte al tie-break il Fenerbahce e pareggia la serie di semifinale scudetto. Ad un passo dall’eliminazione Boskovic (33 punti di cui 12 nel 5° set) e compagne riescono nell’impresa (con la complicità del Fenerbahce) di recuperare dal 20-14 e 22-18 nel quarto set e poi di annullare 3 match point (14-13, 15-14, 16-15) nel tie-break in cui Erdem (fresca di rinnovo contrattuale triennale) e compagne erano risalite dall’8-11 e 11-13.

LA CRONACA
1° set: Differentemente da gara 1 ci sono Elif Sahin, Thompson ed Ogbogu in sestetto per l’Eczacibasi. Il Fenerbahce parte in vantaggio 5-2, ma il set torna subito in equilibrio (7-7). Sul 15-14 dentro Saliha Sahin per Thompson (1/11 in att. per la statunitense). Nessuna delle 2 formazioni prende più di 2 punti di vantaggio ed il parziale resta in bilico sino al 22-22. Decidono il contrattacco di Boskovic (22-24) e l’attacco di Arici: 23-25.

2° set: Ancora equilibrio. Sul 9-9 fuori Mihajlovic (in verità il suo 8 su 16 in att. è una delle sue migliori performance stagionali) e dentro Busa (che chiuderà la partità con un misero 15% in att., ma facendo buone cose in battuta con 4 ace e a muro con 2 vincenti). Dal 14-14 il Fenerbahce trova la fuga: ace di Erdem (15-14), contrattacco di Vargas (16-14), muro su Boskovic (19-16), doppio contrattacco di Vargas (21-16) e comoda palla slash per Babat (22-16). Finisce 25-20 con l’errore in battuta di Boskovic.

3° set: La temibile opposta serba parte male (2 errori e 1 murata su 4 attacchi) e sull’11-9 Motta la toglie facendo entrare Thompson. La statunitense però farà 0 su 5 in att. con 1 errore, dato comunque in linea con la media di squadra nel set dato che l’Eczacibasi chiude il parziale col -6% di eff. con soli 8 punti, 8 errori e 2 murate su 35 attacchi. Il Fenerbahce pur senza strafare (37% di vinc. e 23% di eff.) si porta dunque a casa il set chiuso sul 25-19 da un attacco di Busa. Da segnalare sul 14-10 l’ingresso di Mirkovic, confermata poi nel  quarto e quinto set.

4° set: Dopo un primo tentativo di fuga (7-4) annullato (10-10) la formazione di Terzic riallunga: Erdem (12-10), contrattacco di Vargas (13-10) ed errore di Arici (14-10). Il Fenerbahce allunga ancora col fallo di Mirkovic (17-12) e l’ace di Busa: 18-12. Dal 20-14 parte però l’incredibile rimonta dell’Eczacibasi: fallo in palleggio di Aydemir (20-16), ace di Boskovic (20-17) e muro su Vargas (20-18). Il muro di Babat su Boskovic sembra una sentenza sul match (22-18) ed invece Robinson sbaglia in battuta, Baladin punisce la ricezione lunga di Melis Yilma (22-20) e Arici mura Vargas (22-21). Dentro Toksoy per Babat, ma il servizio di Saliha Sahin manda in tilt Busa che incassa l’ace del pareggio: 22-22. Ancora Busa prende la murata del 22-23. Mirkovic spreca l’occasione del +2 con un fallo in palleggio (23-23), ma poi si rifà a muro fermando Erdem (23-25).

5° set: Dopo un break point per parte (1-2 e 3-2) il Fenerbahce allunga col muro di Aydemir su Saliha Sahin: 5-3. Distacco invariato sino al 7-5, poi 3 punti consecutivi di Boskovic valgono il sorpasso: 7-8. Ogbogu mura prima Busa (8-10) e poi Babat (8-11), di nuovo sostituita da Toksoy. Vargas riporta le sue a -1: 11-12, Erdem firma il pari (13-13) grazie alla buona battuta di Busa e poi mura Boskovic dopo scambio prolungato: 14-13. Robinson ha la palla per chiudere dopo una difesa su Boskovic, ma si fa murare da Arici: 14-14. Erdem conquista il secondo match point (15-14), ma poi sbaglia in battuta: 15-15. Boskovic manda out la palla del sorpasso (16-15), ma firma sia il 16-16 che il 16-17 dopo un attacco di Robinson difeso. Vargas annulla il primo match point (17-17), Boskovic (12 su 24 in att. nel set con 1 err. e 1 murata nel set) ne conquista un secondo: 17-18. Scambio prolungato: alla fine Vargas attacca out (17-19).

Sostieni Volleyball.it