Turchia F.: Primo passo verso la finale per il Vakifbank di Guidetti. 3-1 al Fenerbahce in gara 1

Semifinale: Gara 1 (14 aprile)
3° vs. 2°: Fenerbahce Opet Istanbul – Vakifbank Istanbul 1-3 (21-25, 22-25, 25-20, 22-25)
Fenerbahce: Antonijevic 2, Bricio 22, Babat 6, Vargas 14, Yildirim 8, Erdem-Dundar 14, Dalbeler (L); Melis Yilmaz (L), Uslupehlivan-Unver 0, Cakiroglu 0, Rabadzhieva 2. Non entrate: Tanyel, Toksoy-Guidetti, Caliskan. All: Terzic.
Vakifbank: Ozbay 5, Zhu Ting 21, Gunes 6, Sloetjes 14, Robinson 12, Akman-Caliskan 8, Orge-Guner (L); Gurkaynak 0, Aykac 0, Gulubay 2, Di Iulio 1, Karakurt 5. Non entrata: Cebecioglu. All: Guidetti.

ISTANBUL – Con l’Eczacibasi già in finale da ieri è iniziata invece solo quest’oggi l’altra serie di semifinale.

PIU’ E MENO – Grazie ad un servizio più ficcante (9 ace e 7 errori contro 4 ace e 10 errori) e ad un muro più efficace (9 a 4) il Vakifbank di Guidetti e Di Iulio (a tratti utilizzata al posto di Robinson) ha sconfitto 3-1 il Fenerbahce. La formazione di Terzic, pur facendo registrare il 53% in att. contro il 48% delle avversarie, ha pagato oltre alla performance negativa in battuta anche la giornata no di Vargas (solo 37% di vinc. e 5% di eff.) e non sono bastate le grandi prestazioni di Bricio (22 punti, 69% in att., 2 muri) ed Erdem (71% in att., 2 muri). Nel Vakif solito buon bottino per Zhu Ting: 21 punti, 47% di vinc. e 41% di eff. in att., 3 muri e 2 ace.

LA PARTITA
1° set: Dopo un avvio combattuto (7-7) con 2 break point per parte il Vakifbank allunga con 2 ace di Ozbay (7-10) ed un errore di Vargas (7-11). Con un solo break point per parte si arriva al 13-17 poi il Fenerbahce torna sotto con Vargas (15-17) e Bricio (16-17). Sloetjes riporta a +3 il Vakif (17-20) ed Akman Caliskan chiude al primo set point con un ace (21-25).

2° set: Il Fenerbahce risponde subito al primo allungo del Vakifbank (1-4, 4-4), ma poi scivola sino a -5: ace Gunes (4-6), contrattacco di Zhu (4-7), contrattacco di Erdem (6-7), contrattacco di Sloetjes (7-10), errore di Vargas (8-12), ace di Akman (8-13). Da una doppia di Ozbay (10-13) parte la reazione del Fenerbahce che riesce anche ad andare in vantaggio: ace di Babat (12-14), errore di Sloetjes (13-14), muro su Zhu (15-15), contrattacco di Bricio (16-15), muro di Erdem su Sloetjes che viene sostituita da Karakurt: 17-15. Akman mura Yildirim (17-17), ma il Fenerbahe torna a +2 con Antonijevic che punisce una ricezione lunga: 20-18. Il finale di set però è tutto di marca Vakifbank con 4 break point che ribaltano il risultato: Vargas non aggiusta un’alzata negativa (20-20), errore in ricezione (21-22), murata Vargas (21-23), muro di Zhu su Vargas (22-25).

3° set: Resta in campo Karakurt. Filotto di punti da una parte (da 5-3 a 5-8) e dall’altra (9-8) nella prima parte del set. Zhu (11-9) e Karakurt (12-9) sbagliano in attacco, ma la ricezione lunga di Orge non viene raccolta dal Fenerbahce (12-10) che comunque va a +4 con Bricio: 14-10. Calo del Vakifbank che concede il break point del 16-11 e subisce anche il contrattacco di Vargas: 17-11. Sul 18-13 dentro Gulubay e Sloetjes. Vargas concede una palla out (18-14), la giovane palleggiatrice trova un ace (18-15), Sloetjes 2 contrattacchi consecutivi: 19-18. La rimonta però non si completa: Vargas tiene avanti il Fenerbahce (20-18 e 22-20) e poi 2 punti consecutivi in contrattacco di Erdem (24-20) ed un errore in ricezione di Robinson chiudono il set: 25-20.

4° set: Visto il buon finale di 3° set torna titolare Sloetjes che fa subito 2 punti: 1-2. Un recupero del Fenerbahce da fondo campo cade sulla riga e Guidetti si prende un rosso per proteste (3-2). Robinson (2) e Akman ribaltano il punteggio (3-5), ma il servizio di Bricio lancia il Fenerbahce: ace (5-5), muro su Robinson (6-5), pipe di Bricio (7-5) ed errore di Robinson (8-5) che viene sostituita da Di Iulio. Tre break point per parte, ma distacco invariato sul 16-13. Sul 16-14 Guidetti si gioca il doppio cambio con gli ingressi di Gulubay e Karakurt. Il Vakif colma il gap con un muro su Bricio ed un contrattacco di Zhu (18-18) e poi mette subito la freccia: muro di Gunes su Erdem (18-19) e contrattacco di Zhu (18-20). Gulubay concede il 20-20, ma ci pensa Zhu a fare il break con attacco (21-22) ed ace (21-23). Gulubay è brava a realizzare il 22-24 ed un muro di Akman su Bricio chiude i giochi: 22-25.

Formula
Quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri, finale al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri.

Il calendario delle semifinali (orari italiani)
17 aprile
ore 18.00 Gara 2: 2° vs. 3°: Vakifbank Istanbul – Fenerbahce Opet Istanbul

Data e orario della eventuale gara 3 non ufficializzato

Sostieni Volleyball.it