Turchia: Lo Ziraat Bankkart Ankara bissa il titolo. 3-0 all’Halkbank in gara 3

681

Finale 1°-2° posto: Gara 3 (5 maggio)
1° vs. 3°: Halkbank Ankara – Ziraat Bankkart Ankara 0-3 (23-25, 22-25, 19-25) – statisticherivediamola –  Serie: 0-3 – i premi individuali
Halkbank: Keskin 0, Nicolas Bruno 12, Karasu 4, Hernandez Ramos 12, Bayram 9, Vigrass 4, Done (L); Aslan Eksi 0, Vucicevic 5, Ergul (L), Cam 1. Non entrati: F. Aydin, Gulmezoglu, M. Koc. All: Atik.
Ziraat: Arslan Eksi 5, Atanasov 12, Bulbul 5, Ter Maat 19, Camejo 12, F. S. Gunes 2, Bayraktar (L); Yucel 0. Non entrati: Ertugrul, Tokgoz (L), Akkus, Tuinstra, Baltaci, Gedik. All: Kavaz.

ANKARA – Dopo il primo titolo di Campione di Turchia vinto l’anno scorso lo Ziraat Bankkart Ankara ci prende gusto e concede subito il bis chiudendo in 3 partite la serie di finale contro l’Halkbank che aveva dominato la reg. season. Fondamentale per il successo nei play off il recupero del cubano Camejo, ma ancora una volta l’uomo decisivo è Ter Maat. Per lui quest’oggi 19 punti, col 74% di vinc. e il 61% di eff. in attacco e 2 muri. Stravinto il confronto con il cubano dai trascorsi italiani Hernandez: 12 punti, 45% di vinc., 10% di eff. in att., 2 muri e 1 ace.

LA PARTITA 
1° set: Lo Ziraat parte malissimo (7-3), ma impatta già a quota 10 con l’ace di Camejo. Hernandez piazza l’ace del nuovo +2 (15-13), ma restituisce il break in attacco: 15-15. Camejo fa fallo in palleggio (17-15), ma si rifà in contrattacco (17-17) imitato da Gunes: 17-18. Rigiocata vincente di Atanasov (18-20), mentre Hernandez manda out il 19-22. Bayram recupera un break (22-23), ma il muro di Atanasov chiude il set: 23-25.

2° set: L’Halkbank riesce ancora a prendere 4 punti di vantaggio nella prima parte (11-7), ma poi accusa 4 punti consecutivi (3 Camejo e 1 Atanasov) dal 15-12 al 15-16. L’Halkbank torna avanti con Bruno (18-17) e ci resta sino al 21-20, poi il contrattacco di Ter Maat (21-22), il muro di Eksi (22-24) ed il contrattacco di Camejo (22-25) danno il set allo Ziraat.

3° set: Stavolta è lo Ziraat a partire meglio (0-3), anche se l’Halkbank non molla (11-11). Ter Maat in contrattacco (11-13) e Camejo a muro (11-14) firmano però il nuovo strappo e l’Halkbank crolla poco dopo incassando 5 punti consecutivi (3 a muro) dal 14-16 al 14-21. Il punto che chiude il match è un errore in battuta di Keskin: 19-25.

Formula
Si è giocato al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri.

Sostieni Volleyball.it