Turchia: Supercoppa allo Ziraat di Santilli, Ter Maat MVP. Spor Toto sconfitto 3-2

519

Supercoppa maschile (7 ottobre)
Ziraat Bankkart Ankara – Spor Toto Ankara 3-2 (24-26, 25-22, 25-21, 22-25, 15-12)
MVP: Ter Maat

ANKARA – A 11 anni di distanza dal primo successo lo Ziraat Bankkart Ankara mette in bacheca la sua seconda Supercoppa. La formazione di Santilli ha sconfitto 3-2 lo Spor Toto trascinato dai 26 punti col 50% di vinc. e il 40% di eff. in att. dell’MVP Ter Maat. Per l’opposto olandese 6 punti nel set decisivo: 3 su 4 in att., 2 muri e 1 ace.

LA PARTITA
1° set: Lo Ziraat rinuncia a Camejo (fuori condizione e sostituito da Tuinstra) mentre per il resto le 2 formazioni schierano i 2 sestetti tipo. Squadre sempre vicine nel punteggio, il primo strappo di 3 punti è dello Ziraat (15-12), ma è subito cancellato (16-17). Sharifi (17-19), Buchegger (18-21) e l’ace di Bidak (18-22) portano lo Spor Toto a +4. Lo Ziraat rientra con Ter Maat (20-22) e gli errori di Sharifi (21-22) e Gungor (23-23), ma alla seconda palla set cede per l’errore in attacco di Tuinstra: 24-26.

2° set: Lo Ziraat allunga subito: ace di Eksi (2-0), contrattacco di Ter Maat (7-4), doppio ace di Tuinstra (8-4 e 10-4) e nel mezzo un errore di Gungor (9-4). E’ lo strappo decisivo anche se lo Spor Toto dal massimo svantaggio (14-7) reagisce sino al -3 (20-17). Lo Ziraat però non concede più break e chiude 25-22 con Bulbul.

3° set: Tuinstra firma il primo doppio vantaggio (7-5) in pipe. Il muro di Gunes su Bidak (11-8), un altro contrattacco di Tuinstra (14-10) ed uno di Atanasov (16-11) valgono il massimo vantaggio dello Ziraat. Lo Spor Toto non va oltre il -3 (20-17), prima di incassare altri 3 punti di fila (23-17). Due ace di Buchegger rendono il passivo meno netto (24-21), ma poi l’austriaco sbaglia: 25-21.

4° set: Lo Ziraat sembra volare verso il 3-1 (6-2), ma il vantaggio dura poco (7-7). Primo vantaggio Spor Toto nel set con l’ace di Shoji (9-10), poi ampliato di muri su Ter Maat (10-12) e Tuinstra (10-13) firmati da Sharifi e Durmaz. Dopo il fallo in palleggio di Bulbul (10-14) dentro Yucel per Tuinstra. Lo Ziraat recupera 2 break point (12-14 e 14-15) e pareggia col muro di Gunes su Buchegger: 17-17. Il set resta in bilico sino al 22-22 poi Sharifi (22-23), l’ace di Bidak su Yucel (22-24) ed il muro di Buchegger su Atanasov (22-25) valgono il tie-break.

5° set: Subito 2 break per lo Spor Toto con il contrattacco di Buchegger (0-1) ed il muro di Durmaz su Atanasov (1-3). Lo Ziraat pareggia col muro di Ter Maat su Sharifi (3-3) ed il contrattacco di Yucel che trova un varco anche dovendo cambiare mano (6-5). Ter Maat lascia il segno con l’ace del 7-5 ed il contrattacco del 9-6. Atanasov spreca 2 occasioni per il +4 e poi commette un terzo errore in attacco concedendo il 10-9. Lo Ziraat però resiste e torna a +3 col muro di Gunes su Buchegger: 13-10. Bayraktar regala in ricezione e Matic ringazia: 13-12. Non va a terra il primo tempo di Gunes, ma c’è l’invasione a muro di Matic (14-12). Basta la prima palla match perché Sharifi (il migliore dei suoi) viene murato da Ter Maat: 15-12.

Sostieni Volleyball.it