A3: Tuscania, finalmente il palasport

110

TUSCANIA – Il Tuscania Volley avrà il suo Palazzetto. Lo ha annunciato ieri il sindaco Fabio Bartolacci nel corso di un incontro con i dirigenti della società di via Kennedy all’interno della sala consiliare.

“Il progetto – ha spiegato il primo cittadino – prevede la messa in sicurezza e la trasformazione dell’attuale piscina in una struttura polivalente per lo svolgimento delle attività sportive. La cifra già finanziata servirà per la progettazione definitiva già affidata agli ingegneri dello Studio Volpi di Tuscania”.

Ai tecnici è stato anche chiesto, dopo una riunione con la Consulta dello Sport, di collaborare con i dirigenti del Tuscania Volley per la realizzazione di un palazzetto che possa essere utilizzabile secondo le direttive della Lega Pallavolo Serie A.

“Una volta predisposto il progetto richiederemo al Ministero delle Infrastrutture il relativo finanziamento per un ammontare di 970mila euro – ha affermato il delegato allo Sport Leopoldo Liberati. – Qualora non dovessero essere sufficienti ricorreremo ad altre forme di finanziamento quali il Credito sportivo”.

“Sono sei anni che teniamo duro nel voler continuare a chiamarci Tuscania Volley – ha affermato Angelo Pieri nonostante fossimo costretti a giocare su campi esterni. Il Palazzetto servirà a dare un punto di riferimento ai nostri giovani, non dimentichiamoci che tra maschile e femminile, al di là della A3, prendiamo parte a ben undici campionati giovanili”.

Commenti positivi anche da parte del GM Alessandro Cappelli (“finalmente si potrà giocare la serie A a Tuscania, è una prospettivA importante per tutti quei giovani che crescono con i valori dello sport che da sempre orgogliosamente trasmettiamo”) e da coach Paolo Tofoli (“i tifosi potranno venire a vederci in bicicletta”).

Sostieni Volleyball.it