Finale 1° – 2° posto (Campo 1: Corigliano: Palabrillìa)

PLANET VOLLEY ALBISOLA SV – PALLAVOLO PADOVA 0-2 (18-25, 14-25).
Durata 50 minuti
Planet Volley: Gigliotti 1, Bisio, D’Amica, Del Prato, Ghidetti 1, Lacirignola, Louza 22, Vera Burgos 5, Peparini, Scarone, Tovano, Valle,. All.: Fabiana Nicolini.
Pallavolo Padova: Ceccato 4, Matterazzo 16, Gottardo, Rossignol 5, Fusaro 15, Porporati 2, Berzaghi, Longo, Mamprin, Michieletto, Milani, Pasinato. All.: Federica Tisato.
Arbitri: Luigi Pàsciari di Napoli e Michela Tombolini di Grottaglie. 

CORIGLIANO – Pronostico della vigilia rispettato in modo anche più netto del previsto: padova è campione d’Italia under 14 per la stagione sportiva 2012-13. Cinquanta minuti  complessivi sono bastati per piegare i ragazzi della Planet Volley Albisòla, campioni pari età della Liguria. Una finale che si aspettava una gara più combattuta. Questo non solo perché da una finale ci si aspetta davvero un qualcosa di speciale, ma perché i liguri, nella semifinale contro Brugherio avevano mostrato molto carattere, nonostante la dipendenza del proprio gioca da un giocatore, il mancino Souza, che è il terminale finale di quasi tutto il gioco.

Questa gara si è giocata nel palazzetto dello sport di Contrada Brillìa di Corigliano, sulla costa jonica cosentina: cinque anni fa, sempre in questa zona (a Rossano) si giocò l’edizione 2008 e fu una calabrese, la Tonno Callipo allenata da  Antonio Chirumbolo, a vincere. Fino a soli due giorni fa, è inutile negarlo, gli appassionati calabresi di questo sport avevano fatto il pensierino sulle chance di vittoria da parte della squadra di Rossano, allenata da Giacomo Bozzo, campione regionale under 14 e dotata di una buona qualità di tecnica e di gioco. I sogni di vittoria, però, si erano infranti  nei quarti finale, contro una squadra, la Pallavolo Padova, partita forse un po’ in sordina, ma che, a detta di tutti gli addetti i lavori, poteva e doveva essere la favorita di questa edizione 2013.

Padova, ancora una volta, ha puntato molto sul proprio opposto, Matterazzo (uno dei migliori schiacciatori di queste finali nazionali) e sul centrale Fusaro, ma il resto della squadra è davvero ben organizzato dallo staff tecnico guidato da Federica Tisato. La sua collega sull’altra panchia, la Fabiana Nicolini, ha potuto fare ben poco, visto che oggi era molto difficile per chiunque battere la squadra veneta.

Finale 3° – 4° posto
DIAVOLI ROSA BRUGHERIO – TECNOGAZ 1 CAVRIAGO RE: 2-0 (25-16, 25-10).
Durata: 40 minuti
Diavoli Rosa: Totaro 8, Catalfamo 3, Cremonesi 11, Giannini 6, Santambrogio 11, Roversi, Chierici, Ferrandi, Giroletti, Malvicini, Monguzzi, Sala. All.: Daniele Morato.
Tecnogaz 1 Cavriago: Catellani 1, Ferrari 4, Magnani, Cantagalli Diego 12, Orlandini 1, Bianchi, Cantagalli Marco, Incerti, Storchi. All.: Claudio Cattani.
Arbitri: Giuseppe Latronico di Monteparano e Claudia Lanza di Napoli. 

LA CLASSIFICA FINALE
1        PALLAVOLO PADOVA – CAMPIONE D’ITALIA UNDER 14 MASCHILE 2012/2013 
2        PLANET VOLLEY SAVONA 
3        DIAVOLI ROSA BRUGHERIO 
4        TECNOGAZ 1 VOLLEY TRICOLORE RE 
5        VIRTUS CARIFANO PU 
6        AS TEATE VOLLEY CHIETI 
7        US VOLLEY MODICA RG 
8        ICQ/ECOROSS PALL. ROSSANO CS 
9        SIR SAFETY PERUGIA 
10        ARTI E MESTIERI COLLEGNO TO 
11        ZAMMARANO SPORTLAB FOGGIA 
12        GYMLAND ORISTANO 
13        TRENTINO VOLLEY TRENTO 
14        VOLLEYBALL S.MONICA ROMA 
15        GIS PALLAVOLO OTTAVIANO NA 
16        MYMAMY VOLLEY REGGIO CALABRIA 
17        VOLLEY BALL GEMONA UD 
18        CORTONA VOLLEY AR 
19        TERMOLI PALLAVOLO CB 
20        LAURIA VOLLEY PZ 
21        UISP VOLLEY BOLZANO