Verona: Boyer sull’Equipe, “Sono andato via per le difficoltà del club”. Magrini: “Ceduto per comportamenti non consoni”

950

VERONA – Buone notizie in casa NVB Verona. In una dichiarazione del presidente Stefano Magrini relativo all’ex Boyer il numero uno scaligero mette a tacere le voci che avrebbero visto il club gialloblù in difficoltà economica: “…Ad oggi ha assolto a tutti gli impegni economici nei confronti di atleti e staff tecnico, compreso Stephen Boyer che inoltre ha ricevuto una liquidazione di buona uscita concordata tra le parti” ha detto il presidente.

Il tutto ha origine dalla risposta del club alle dichiarazioni rilasciate ieri sull’Equipe in una intervista di Guillaume Degoulet dall’opposto transalpino Stephen Boyer che ha recentemente chiuso in anticipo il suo contratto con la NBV Verona: “Sembrava che io fossi un cattivo atleta, non a livello della Superlega… Questo è quello che ho sentito… questo è il pretesto avanzato dai dirigenti di Verona. Il fatto è che il club è in guai finanziari reali e non poteva più pagarmi. Questo è l’unico motivo per cui me ne sono andato. Ho detto che potevo aspettare, che avevo capito che la società poteva incontrare difficoltà finanziarie ma la risposta è stata immediata e definitiva”.

“Non me lo aspettavo. Il fatto è che mi sento preso come un idiota: quando ho rinnovato il mio contratto quest’estate, in un incontro con il presidente in cui aveva già menzionato le difficoltà finanziarie, gli ho dato la mia parola che sarei rimasto, indipendentemente dai problemi che ho incontrato. Ho promesso di rimanere, non importa cosa, anche se ho dovuto aspettare prima di essere pagato. Avevo anche accettato di dimezzare il mio stipendio”. 

Il giocatore parla poi di cambio di appartamenti in corsa a Verona poi “Ammetto di aver sentito una diminuzione delle motivazioni e avuto un calo di rendimento: ma sono partito da Verona per una questione di soldi, non per il livello delle mie prestazioni”.

Oggi Stefano Magrini in una nota stampa sostiene: “Nonostante il difficile contesto in cui ci troviamo a vivere e operare, il rinnovo di contratto con il giocatore Stephen Boyer è stato voluto personalmente da me in estate, decidendo consapevolmente di affrontare un investimento importante, a conferma della fiducia che la nostra società ha sempre dimostrato nei suoi confronti. La decisione di escludere Boyer dalla rosa e, conseguentemente, di valutare una sua cessione, è arrivata a seguito di una serie di comportamenti non consoni da parte del giocatore, reiterati nel tempo, aggravati soprattutto dall’evidente rendimento non all’altezza delle aspettative dimostrato nel corso degli allenamenti e nei giorni di gara. Nonostante le lettere di richiamo ricevute da parte della società, a cui sono sempre seguite relative ammissioni di colpa e giustificazioni del caso da parte dell’atleta, il giocatore non ha dimostrato l’intenzione a voler migliorare un comportamento che infine ha raggiunto livelli non più tollerabili e assimilabili ad un professionista. L’ultimo episodio risale al giorno giovedì 15 ottobre, quando il giocatore Stephen Boyer, violando il regolamento societario in termini di prevenzione vista la pandemia in corso, nel proprio tempo libero è entrato in contatto con persone di cui, per sua stessa ammissione, non conosceva le abitudini e le frequentazioni, e che giorni a seguire sono risultate positive all’infezione da Covid-19. Questo ha comportato, che l’atleta, in via precauzionale e a tutela degli altri giocatori e dello staff, non sia stato a disposizione di Stoytchev in occasione del match del 18 ottobre con Milano, inficiando così le potenzialità del gruppo squadra”.
“Tengo a precisare che la nostra società ad oggi ha assolto a tutti gli impegni economici nei confronti di atleti e staff tecnico, compreso Stephen Boyer che inoltre ha ricevuto una liquidazione di buona uscita concordata tra le parti. Per i motivi detti ritengo le dichiarazione dell’atleta assolutamente gratuite e, soprattutto infamanti e lesive dell’immagine societaria, oltre che personale, e mi riserverò di procede per vie legali nelle sedi opportune”.
“Anticipo inoltre che la società si è già mossa sul mercato e che già nella giornata di domani sarà annunciato un nuovo rinforzo nel ruolo di opposto”.

 

 

Sostieni Volleyball.it