Verona: Emanuele Birarelli appende le ginocchiere al chiodo

2591

VERONA – Non sarà al via della prossima Superlega Emanuele Birarelli. L’ex centrale inizierà una nuova carriera diventando agente presso la società modenese Playground di Luca Novi.

All’ex posto 3 di Verona, marchigiano di origine (è nato a Ostra in provincia di Ancona), si legano in particolar modo i ricordi del lungo periodo trentino dove ha vinto praticamente tutto, da quattro scudetti a 3 coppe Italia, 3 Champions League e 4 Mondiali per club.

In azzurro – per un lungo periodo capitano della nazionale – ha giocato tre olimpiadi – con tre Ct differenti (Anastasi, Berruto e Blengini), da Pechino a Rio2016 conquistando un bronzo a Londra e un argento a Rio.

Di lui resta celebre la lunga serie di servizi della sfida inaugurale del torneo di qualificazione olimpico di Tokyo nel 2008. Italia che insegue nel 4° set il Giappone 17-24, sotto 1-2 nel computo set. Asiatici al match ball. L’Italia ne annullerà ben 11, 7 consecutivi al turno di servizio di Birarelli che lascia la linea dei 9 metri con gli azzurri sul 24-24. L’Italia si aggiudica il parziale 35-33 al settimo set ball.

Se anche nel prossimo impiego saprà approcciarsi con le qualità umane con cui ha vissuto questa sua prima parte di vita sportiva, siamo certi del suo successo.

Sostieni Volleyball.it